‘Buioc’, le castagne bollite nel latte come vuole la tradizione pavese

I Buioc, sono le castagne bollite nel latte, un piatto che le nonne ci preparavano quando volevano tirarci su il morale.

In dialetto pavese sono le castagne bollite nel latte, una ricetta semplicissime ma gustosa e, una volta assaggiata, non potrete più farne a meno. Tradizione vuole che si mangino per il giorno di Sant’Antonio, il 17 gennaio.

Ci sono due scuole di pensiero: far cuocere prima le castagne nell’acqua e mangiarle in un ciotola col latte freddo o bollire le castagne direttamente nel latte.
Noi preferiamo la seconda versione.

Come preparar i Buioc

Mettete a bagno nell’acqua 300 g di castagne secche per una notte intera. A questo punto potrete eliminare facilmente tutte le pellicine che ricoprono le castagne.
Portate un litro di latte, un pizzico di sale, due cucchiai di zucchero ed eventualmente un pizzico di cannella o di cacao per ottenere la versione dolce.

Quando il latte avrà raggiunto il bollore aggiungete le castagne, abbassate il fuoco e fate cuocere i Buioc per circa 2 ore.
Fate riposare qualche minuto a fuoco spento e servite.

Una curiosità

C’è anche un tradizionale detto popolare pavese legato ai ‘buioc’ che fa riferimento ai gorgoglii di pancia.

Ti potrebbe interessare anche: