Cortili in musica: tre concerti a giugno con i Solisti di Pavia

I Solisti di Pavia tornano vicini a Pavia con una nuova edizione di una rassegna musicale molto amata dal pubblico che costituisce un appuntamento estivo ormai tradizionale: Cortili in Musica. L’edizione 2022 offre tre appuntamenti serali, gratuiti, in tre luoghi storici della città. A presentare la nuova rassegna sarà, quest’anno, la nuova Presidente appena nominata: l’avvocato Sonia Selletti.

Inaugura Cortili in Musica 2022, com’è tradizione, un concerto a Palazzo Brambilla, sede della Fondazione Banca del Monte di Lombardia, il 16 giugno. Gli altri due appuntamenti sono il 20 giugno nella piazza antistante Palazzo del Maino, piazza Leonardo da Vinci, e il 23 giugno all’esterno di Palazzo Mezzabarba. L’inizio dei concerti è alle ore 21.30 e l’ingresso è libero, fino ad esaurimento posti.

La novità di quest’anno, nel secondo e terzo concerto, è la formazione larga e concertante che asseconda il programma musicale scelto, valorizzando sia gli a solo che le parti orchestrali.

Cortili in Musica è un’iniziativa della Fondazione I Solisti di Pavia promossa con il sostegno di Fondazione Banca del Monte di Lombardia e fa parte del programma de La Città come Palcoscenico, rassegna promossa e organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pavia.

Tre serate a giugno

Operisti ma non solo…..Ricco il programma della prima serata con musiche di Puccini, Martucci, Verdi, Mascagni, Cimarosa e Rossini eseguiti da un quartetto di archi: viola, violini e violoncello. Ad eccezione di Martucci, pianista e direttore d’orchestra che lega il suo nome soprattutto al repertorio sinfonico, si tratta di composizioni dedicate al melodramma seppure nate in circostanze diverse: brani estratti da drammi musicali, opere accademiche o scritture per condividere il divertimento nelle serate con amici. Le Quattro Stagioni come non le avete mai…sentite.

La serata precedente il solstizio d’estate, ad esso dedicata, è interamente occupata dal Vivaldi e dalle sue Quattro Stagioni in un ordine di esecuzione che parte proprio dall’estate per poi seguire, secondo il calendario, tutte le stagioni per giungere alla primavera, auspicio di rinascita e rinnovamento. Musica e parole (con la lettura dei Sonetti che si ipotizza scritti da Vivaldi stesso) per questa serata che presenta una musica talmente creativa e fantasiosa che, da una parte, solletica l’immaginazione del pubblico mentre dall’altra appaga le esigenze degli strumentisti anche più agguerriti con impegno e originalità.

Venezia e Londra. Nell’ultimo concerto si alternano susseguono Vivaldi e Haendel, Venezia e Londra: un Vivaldi diverso dal concerto precedente, che alterna brillantezza, esuberanza ed agilità a cantabilità e morbidezza allineando diverse combinazioni di solisti prima di lasciare il campo alla maestosità del concerto di Haendel.

16 giugno 2022 (ore 21.30)

Operisti ma non solo…  a Palazzo Brambilla (C.so Strada Nuova 61)  

20 giugno 2022 (ore 21.30)

Attendendo il solstizio d’estate  a Palazzo del Maino (Piazza Leonardo da Vinci)  

23 giugno 2022 (ore 21.30)

Venezia a Londra  in Piazza del Municipio

Ti potrebbe interessare anche: