Cosa vedere a Milano: 4 posti che non tutti conoscono

Ci sono posti a Milano che non tutti conoscono, spesso anche i milanesi stessi.

Palazzi e monumenti che, pur essendo meno conosciuti di altri, costituiscono pezzi importanti della storia della città meneghina.
Noi abbiamo selezionato 4 posti interessanti, se siete alla ricerca di cosa vedere a Milano :

Villaggio Crespi d’Adda

Crespi d’Adda fu realizzata tra Ottocento e Novecento dalla famiglia Crespi, industriali cotonieri lombardi.
E’ un villaggio industriale “intatto” creato per alloggiare i dipendenti e le loro famiglie, del cotonificio industriale.
Patrimonio dell’Unesco dal 1995, lo stabilimento è chiuso dal 2003.
Segnaliamo la casa della famiglia Crespi, praticamente un castello, invece le case dei dipendenti erano diverse a seconda del ruolo sociale.
Interessante perchè il complesso illustra un periodo significativo della storia, quello della nascita dell’industria moderna in Italia.

Villaggio Crespi d’Adda

Borgo di Gorla

L’antico Borgo di Gorla si affaccia sul Naviglio della Martesana e un tempo era chiamato ‘Piccola Parigi’.
Un’oasi di campagna alle porte della città. Da visitare Villa Finzi che risale ai primi dell’800, quando ancora la zona di Viale Monza era zona di villeggiatura per i ricchi milanesi.
La villa è circondata da un grande parco tranquillo e curato, con un piccolo laghetto creato dal fontanile dell’Acqualunga.
Al suo interno sci sono persino due tempi: quello della Notte e dell’Innocenza.
Un quartiere tutto da scoprire, ricco di ville e giardini di indubbio fascino.

L’antico Borgo di Gorla

Casa 770 : la casa del rabbino

A Milano, al civico 35 di via Poerio, zona Porta Venezia, si trova una casa speciale: Casa 770. 
Al Mondo ce ne sono 16, costruite tutte nello stesso modo, da una comunità ebraica. Questa di Milano è l’unica europea.
La prima Casa 770 nacque a Brooklyn e ben presto divenne un posto di culto e di adorazione, tanto da essere replicata in diversi Paesi, in epoche differenti.
Al suo intero si organizzano eventi di ogni tipo. Al momento è abitata da un rabbino.

La Casa 770

Consigliamo di fare un salto nel coloratissimo quartiere Lincoln, nato come villaggio operaio a fine Ottocento.

Quartiere Lincoln

Chiesa di Santa Maria presso San Satiro

In via Torino sul lato sinistro provenendo da piazza Duomo, si trova questa chiesetta rinascimentale. La chiesa contiene uno dei primi esempi di ‘trompe l’oeil’ della storia, opera del Bramante. Una volta entrati, sembra di vedere uno spazio lunghissimo dietro all’altare, quando in realtà misura meno di mezzo metro.
La chiesa è carina, ma l’abside finta merita la visita. Gli illusionisti esistono da sempre!

Ti potrebbe interessare anche: