Pavia, numeri record per la mostra EXIT di Marcella Milani

Si è appena conclusa la mostra EXIT della fotografa Marcella Milani con numeri da record.
Con oltre 4.500 visite in cinque weekend, allo Spazio delle Arti Contemporanee del Broletto, Pavia riconferma la sua passione per la poetica decadente nella trasposizione fotografica della nostalgia del passato.

Il pubblico ha apprezzato il grande lavoro di progettazione e di ricerca che ha condotto la fotografa pavese all’esplorazione di strutture alberghiere dismesse, capaci di riportare alla memoria antichi ricordi con le immagini degli hotel abbandonati della Provincia di Pavia. Attraverso il suo sguardo lucido e onesto l’artista ha restituito come sempre alle strutture abbandonate dignità e bellezza rivestendole di profondi significati estetici. La mostra, visto il grande successo di pubblico, diventerà itinerante e sarà allestita anche in altre città a partire dalla primavera 2020.

“Il grande successo di questa mostra – dichiara Mariangela Singali, Assessore alla Cultura Comune di Pavia – rivela che Pavia è una città viva e non dormiente come molti continuano a pensare. Ancora una volta invece essa ha dimostrato d’essere pronta e altamente interessata alla sua storia, alle sue bellezze e, quindi al suo vivere. L’opera fotografica di Marcella Milani qui esposta al Broletto ha richiamato una grande affluenza di pubblico. Pavesi e turisti hanno così avuto modo di vedere quanto Pavia possiede e di cui è giustamente orgogliosa”

“Ho un legame forte con la mia città, come del resto l’ha avuto la mia famiglia da varie generazioni – afferma Marcella MilaniRingrazio i miei concittadini per avermi dimostrato tanto affetto che io ricambio cordialmente”.

Ti potrebbe interessare anche: