Il Festival del Salame di Varzi celebra un’eccellenza dell’Oltrepò Pavese

Appuntamento imperdibile sabato 21 maggio e domenica 22 maggio per gli amanti del salame di Varzi. Saranno due giorni di eventi nel Borgo medioevale dell’Oltrepò Pavese che dà il nome a questo prodotto di qualità riconosciuto anche dalla grande ristorazione, fra storia e tradizione, gastronomia e futuro. Un evento nato per celebrare il 25° della registrazione della DOP ”Salame di Varzi” (nonché il 50° anniversario del Consorzio).

Sabato 21 maggio, nella Sala Consiliare di Palazzo Tamburelli, sede del Comune, si svolgerà un convegno – talk show, moderato dal giornalista Luca Borghi, per approfondire argomenti che spaziano fra enogastronomia, benessere, salute, sostenibilità, turismo esperienziale. Il titolo del Convegno – Tavola Rotonda “Il Salame di Varzi DOP non è mai stato … solo!” chiarisce abbinamenti e tipicità di un prodotto che va anche oltre la tradizione.

Domenica 22 sotto i portici del borgo medioevale saranno presenti numerose postazioni per proporre assaggi di prodotti del territorio in un itinerario per tutti che punta sui sapori e saperi diffusi coinvolgendo eccellenze del territorio.

Salame di Varzi e Vini dell’Oltrepò Pavese, denominazioni che sono anche attrazioni enogastronomiche per un nuovo turismo esperienziale. Dieci aziende del Salame di Varzi Dop si alterneranno nelle Cantine Storiche per proporre sapori e saperi del loro prodotto principe.

Diverse postazioni proporranno inoltre prodotti del territorio: dalla Lavanda allo Zafferano, dalla Torta di mandorle alle Patate del Brallo. Non mancherà del buon il vino grazie anche alla presenza del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, al Club del Buttafuoco Storico e alla Strada dei Vini e dei Sapori dell’Oltrepò Pavese. 

Un menù dedicato a sua maestà il Salame di Varzi DOP sarà il fil rouge nei locali di Varzi. E dalle 17 si avvierà nei locali anche un Happy Salame Hour con il cocktail tipico: l’Oltremito.

Ti potrebbe interessare anche: