La fontana Missaga di Montescano e le sue acque miracolose

In Oltrepò Pavese, sulla strada per Montescano, si trova la magica Fontana Missaga.

Una volta superata la rotonda con la scultura gigante in acciaio della bottiglia della “Cantina La Versa”, si procede per il centro del paese e poco dopo sulla destra ci si può facilmente fermare con la macchina per scattare qualche foto e rinfrescarsi.

Costruita nel 1700, la fontana prende il nome dalla sorgente da cui sgorgano le sue acque. C’è chi pensa invece che si chiami così perché dedicata a Carlo Missaglia, primo sindaco del comune dopo l’unità d’Italia, il quale si occupò della sua sistemazione.

É da considerarsi un’opera d’arte per le pregevoli teste di leone posizionate a ridosso dei rubinetti

Le acque oligominerali della fontana Missaga sono considerate particolarmente benefiche. Gli abitanti della zona attribuiscono alle sue acqua particolari proprietà, soprattutto quella elisir di lunga vita.

La fontana è ormai diventata simbolo del paese, tanto da essere raffigurata anche nello stemma araldico di Montescano.

Ti potrebbe interessare anche: