Da Hokusai a Hiroshige, i capolavori dell’arte giapponese in mostra a Pavia

Dal 12 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020, alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, una mostra pone a confronto il fascino delle stampe giapponesi di autori quali Katsushika Hokusai (1760-1849), Utagawa Hiroshige (1797-1858) e Kitagawa Utamaro (1753-1806) con quelle di artisti quali Edouard Manet, Henri Toulouse Lautrec, Pierre Bonnard, Paul Gauguin, Camille Pissarro e altri.

La rassegna “Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell’arte giapponese”, promossa dal Comune di Pavia – Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili – prodotta e organizzata da ViDi, in collaborazione con i Musei Civici di Pavia, vuole mostrare le meraviglie delle ukiyo-e, ovvero le raffinate incisioni a colori su legno sviluppatesi nel Paese del Sol Levante a partire dal XVII secolo, e la profonda influenza che ebbero sulla storia dell’arte europea, soprattutto francese, del XIX secolo.

L’esposizione presenta circa 170 opere, provenienti dalla collezione d’arte asiatica della Johannesburg Art Gallery, formatasi a partire dal 1938, a cui si aggiungono 29 stampe ukiyo-e di proprietà dei Musei Civici di Pavia, databili a prima del 1858, ed eseguite da quattro allievi di Utagawa Toyokuni, grande maestro della tecnica ukiyo-e nell’Epoca di Edo.

DOVE | QUANDO

Scuderie del Castello Visconteo, Viale XI Febbraio 35 – 27100 Pavia | Dal 12 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020. Dal martedì al venerdì 10.00-13.00/14.00-18.00 Sabato, domenica e festivi 10.00 – 19.00 (la biglietteria chiude un’ora prima).

BIGLIETTI

Intero: 12 euro, Ridotto: 10 euro (ragazzi dai 13 anni ai 18 anni, over 65, gruppi precostituiti di adulti min. 15 persone max. 30 persone), Ridotto Università di Pavia: 7 euro (riservato agli studenti dell’Università di Pavia che si presenteranno in biglietteria con il tesserino in corso di validità), Scuole e bambini: 5 euro (bambini dai 7 ai 12 anni). Audioguida inclusa nel prezzo.

Gratuito: possessori Abbonamento Musei Lombardia Milano, giornalisti muniti di tesserino dell’Ordine dei Giornalisti con il bollino dell’anno in corso, accompagnatori gruppo adulti (uno per gruppo). Accompagnatori scolaresche (due per gruppo), bambini under 6 anni, visitatori disabili muniti di certificazione attestante un’invalidità superiore al 74%, accompagnatore del visitatore disabile (solo in caso di non autosufficienza).

Prevendita biglietti: Vivaticket

Ti potrebbe interessare anche: