Il Palio D’la Ciaramela di Mede, uno dei più antichi giochi di strada

A Mede in Lomellina si svolge nel week-end del  7 e 8 Settembre  la 37^ edizione del Palio D’la Ciaramela.

Il Palio d’la Ciaramela viene istituito nel 1980 dal Centro Culturale G. Amisani per volere di Giuseppe Masinari, che ha fortemente desiderato far rivivere gli usi e i costumi degli abitanti che popolavano questo territorio dal 1880 al 1930.

Da allora Mede vive questa manifestazione ricca di storia e di folclore che vuole ricordare le tradizioni della civiltà contadina.

Da venerdì sera 6 settembre aprirà il Ristopalio, gestito dalla Pro Loco Mede e attivo in Piazzale della Costituzione (stazione ferroviaria). Il Ristopalio sarà funzionante anche sabato sera e domenica per pranzo e cena, addobbato con le bandiere, i colori e manifesti del Palio.

Il sabato sarà una giornata a totale appannaggio dei Rioni, che provvedono all’allestimento degli Angoli. A corollario della giornata è prevista la presenza delle bancarelle dei negozi medesi. Tutta Mede, dalle persone alle vie, dalle contrade alle piazze si trasforma in un incantato palcoscenico, pieno di fascino e di magia.

Domenica, la giornata conclusiva, presenta dalle 14.30 la sfilata storica: numerosi carri, carrozze, calessi e figuranti a piedi attraverseranno le vie del centro sino al Campo Sportivo. Qui si disputerà il palio, con i 10 rioni che si sfideranno al gioco della Ciaramella.

La ‘ciaramela’ è uno dei giochi più antichi tra quelli che animavano i cortili e le piazze fino a pochi decenni fa. Il suo nome, la Ciaraméla, è fatto derivare dal greco con il significato di “gioco della canna” e richiama nella regole il baseball americano,

Per giocare servono solo due bastoni di diversa lunghezza: la ciaramela e il bac. La tecnica consiste nel colpire con il pezzo lungo il pezzo piccolo su un’estremità per farlo saltare (questo il motivo delle estremità appuntite), quindi colpirlo. Si hanno tre tentativi, il gioco consiste nel lanciare il pezzo piccolo quanto più lontano possibile. Se volete vedere all’opera i giocatori fate un salto a Mede.

Ti potrebbe interessare anche: