Pavia, la goliardia universitaria “libera” le scuole superiori della città

Il primo martedì di novembre è un giorno di festa per tutti gli studenti delle scuole superiori della città. E’ il giorno della Liberatio Scholarum, ovvero la “liberazione” da parte degli studenti della goliardia universitaria di Pavia.

E’ ormai una tradizione pluridecennale, ragazzi e ragazze con feluche colorate, mantelli fanno il loro ingresso nelle scuole superiori della città. I giovani studenti attendono con ansia il momento dei fischietti nei corridoi, una sorta di “liberi tutti” a cui non si può esimersi, si fa lo zaino e si può andare a casa o in giro per la città a far festa in Piazza.
Nel corso degli anni, è successo anche che alcune scuole si “autoliberassero” senza attendere l’arrivo degli studenti della goliardia.

Il significato è proprio questo, gli studenti universitari liberano i “fratellini più piccoli” dalla costrizione di stare tutti i giorni sui banchi di scuola, regalando loro un giorno di vacanza.

Protagonisti quest’anno, in particolare: il Sacer Ordo Augustus Regnum Longobardorum; l’Antiquus Ordo Goliardicus Equites Laumellini; l’Ordo Clavis Universalis e il Sacer Ordo Lacedemoniorum Ellenicus.

Ti potrebbe interessare anche: