Next Vintage 2022 al Castello di Belgioioso: gli anni ’60

Dal 1° al 4 aprile 2022 al Castello di Belgioioso, vicino a Pavia, torna Next Vintage, l’evento per eccellenza, dedicato alla moda e agli accessori d’epoca.

Protagonista indiscusso il fascino del vintage, che come sempre, ma in questo momento particolare ancora di più, conquista tutti perché ha a cuore l’ambiente e contribuisce a salvare il pianeta. Ormai chi sceglie vintage lo fa non solo perché gli piace ma perché partecipa ad una economia circolare contro lo spreco.

Gli anni ’60 con i suoi colori vitaminici e sfavillanti sono il periodo storico di riferimento delle nuove tendenze moda della prossima primavera estate. Oltre ai colori insoliti sono le lunghezze che finalmente si accorciano e che sanno raccontare l’entusiasmo dei giovani di quella generazione Tailleur eleganti e fashionisti al punto giusto, si abbinano ad accessori speciali: con minibag a mano, scarpe con il tacco quadrato e, perché no, maxi occhiali colorati.

Le strade da esplorare partono dai jeans, da preferire sempre a vita media o alta, questa volta con qualche strappo sbarazzino. Si scelgono poi le borse in midollino o paglia, da scegliere anche per la città, trasformandole in divertenti e leggeri pass-partout. Poi è il turno delle camicie a righe, indispensabili per le giornate più calde, dalle versioni in lino a quelle in cotone, rigorosamente a righe colorate. Il cerchio si conclude con i mocassini, neri e lucidi come la pece, perfetti per essere indossati con tutto, divertendosi a osare.

Ritroveremo il pigiama da sera di Emilio Pucci che ha segnato inesorabilmente la moda anni 60, grazie a un coordinato di raso davvero chic. Oggi quella linearità e fluidità la ritroviamo nei tessuti leggeri – coloratissimi e spesso declinati in entusiasmanti fantasie – con cui vengono tagliati i pantaloni larghi. A loro si aggiunge il denim ampio tanto amato da icone come Jane Birkin: la vita inizia a scendere per prepararsi a Woodstock 1969.

DENIM, IL TESSUTO PIU’ DEMOCRATICO DELLA MODA

Nato ruvido e resistente, diventato più volte simbolo di ribellione nel secolo scorso, il denim è stato usato dalle giovani generazioni come feticcio per esprimere idee e provocazioni. Ora diventa nelle mani dei designer una tela bianca sulla quale sperimentare nuove forme, colori e accostamenti.

Romantico e femminile, ma anche elegante e innovativo al tempo stesso. Il denim si nobilita e diventa una divisa quotidiana per la donna contemporanea. Che lo accosta spesso a elementi in contrasto e prende le forme di gonne, abiti e top strappati e lavorati.

QUANDO | DOVE

Dal 1 al 3 aprile: orario continuato dalle ore 10 alle ore 20. Lunedì 4 aprile: dalle 10 alle 17  | Castello di Belgioioso Via Dante Alighieri, 1, 27011 Belgioioso PV

BIGLIETTI | PRENOTAZIONI

Intero: 10 euro

Ridotto: 7 euro (6-12 anni, over 60, militari, invalidi)

Online: 8.5 euro al LINK

Ti potrebbe interessare anche: