‘Ov sbatù col sucar’, la merenda dei ragazzi pavesi degli anni ’60

Il rosso d’uovo sbattuto con lo zucchero era la merenda che ci facevano le nostre nonne, perché ‘era buona e faceva bene’, soprattutto quando si era un po’ ‘giu’d corda’.
A Pavia era chiamato anche ‘Risuma‘ o ‘Rusuma’ e poteva essere anche un ottimo sostituto della cena della domenica, magari con i Savoiardi inzuppati o con le Offelle.

Per preparare l’uovo sbattuto con lo zucchero era importante avere uova freschissime. Un tempo tanti avevano un pollaio e si poteva tranquillamente preparare una vera ‘bomba calorica’ senza correre rischi. Saper dosare bene gli ingredienti per renderlo cremoso era un arte, si poteva aggiungere anche un goccio di caffè caldo o del Marsala.

Come preparare un perfetto ‘Ov sbatù col sucar’

Ingredienti

  • 1 uovo medio freschissimo e biologico
  • 1 cucchiaio di zucchero (bianco o grezzo di canna)
  • caffè q.b.
  • Marsala q.b.

Rompete l’uovo, separate il bianco dal rosso, tenete solo il rosso e mettetelo in una ciotolina. Aggiungete lo zucchero e con una forchetta sbattetelo energicamente fino a far diventare l’uovo bello cremoso.

Aggiungete un goccio di caffè o di Marsala per renderlo ancora più cremoso.

Ti potrebbe interessare anche: