Lomellina in festa, Palio di Mortara e Sagra del salame d’oca

Domenica 30 settembre 2018 torna l’appuntamento con il Palio di Mortara in concomitanza con la Sagra del Salame d’Oca.

La manifestazione punta alla valorizzazione di un prodotto di nicchia e di tutti i suoi derivati, realizzati seguendo ricette rigorose che affondano le proprie radici nella storia del territorio.

IL SALAME D’OCA: UNA TRADIZIONE DEL MEDIOEVO
La sagra sarà l’occasione per gustare il Salame d’Oca di Mortara che dal 2005 si fregia del prestigioso marchio Igp (Indicazione Geografica Protetta).

L’allevamento delle oche in questa area geografica è un’attività praticata sin dal Medioevo. L’oca era utilizzata dalle massaie con due fini: ottenere soffice piuma per i materassi da dare in dote alle figlie in età da marito; assicurare una pietanza succulenta durante il periodo invernale.

Secondo la tradizione, questo salame affonderebbe le proprie radici nelle comunità ebraiche, particolarmente diffuse in Lomellina ai tempi di Ludovico il Moro, che per prime ordinarono ai salumieri locali salami e ciccioli d’oca, sulla base dei precetti della cucina kasher (o kosher) che vieta il consumo di carni suine.

COME GUSTARLO AL MEGLIO
Il Salame d’oca di Mortara IGP è indicato come antipasto, consumato da solo o in accostamento con altri salumi tipici della tradizione lombarda. Secondo l’usanza tradizionale, il Salame d’oca si consuma con la mostarda o le salse tipiche agrodolci. Da provare inoltre è l’accostamento con la polenta, e l’impiego del salame d’oca come ingrediente di saporite ricette come ad esempio savarin o gustosi risotti.

IL PALIO

Il Palio di Mortara è una competizione tra le sette contrade della città, basato sulla disputa di un Gioco dell’oca vivente, i cui punteggi sono assegnati per mezzo del tiro con l’arco.
Le contrade sono sette e ciascuna di essere rappresenta una delle corporazioni delle arti e dei mestieri antichi tipici del territorio (orafi, cacciatori, vasai, panettieri, mugnai, vignaioli e speziali). L’ora di inizio del Palio sarà le 16.30 di domenica presso piazza Vittorio Emanuele II. (il regolamento del palio )

Il programma del Palio di Mortara di 30 settembre 2018:

  • Alle 9 Piazza Trieste e Borsa Merci: “Il Villaggio Agricolo”, esposizione e vendita prodotti tipici locali a cura di Campagna Amica Coldiretti.
  • Ore 9 Portici Municipio Mortara: Apertura “Sagra Point”, sportello informativo del Comune di Mortara, Provincia Pavia, Ecomuseo del Paesaggio Lomellino, Gal Lomelliina e Pro Loco Mortara.
  • Alle 12 Piazza Monsignor Dughera: “O… che Bontà – Il Salone dell’Oca e dei Sapori”.
  • Ore 15 con partenza da Via Principe Amedeo: Corteo Storico con la partecipazione degli Sbandieratori Città di Mortara, delle sette Contrade mortaresi, della corte di Ludovico Il Moro e Beatrice d’Este e della “Merito et Tempore” a cura del Magistrato delle Contrade.
  • Ore 16.30 Piazza Vittorio Emanuele II (in caso di maltempo Palazzetto dello Sport): XLVI Palio del Gioco dell’Oca tra le sette Contrade mortaresi. Presenta il gioco Marco Fleba. Al termine assegnazione Palio 2018 Città di Mortara – Ore 17.15 Piazza Silvabella: Esibizione Sbandieratori Città di Mortara.
  • Ore 17.30 Corso Garibaldi, 2: “Aperitivone” del Caffè Garibaldi con DJ set Alex Angusti.

Nel corso della giornata sono previsti luna park (piazza antistante al Palazzetto dello Sport) e mercato ambulante (Via Trento, Piazza Trento, Piazza Trieste, Viale Ariosto).

Ti potrebbe interessare anche:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *