Starbucks Milano: un po’ di Pavia nella Roastery di Piazza Cordusio

Il primo negozio Starbucks aperto in Italia, è quello di Piazza Cordusio a Milano, una location d’eccezione: l’ex Palazzo delle Poste.

Proprio dai bar di Milano, il fondatore di Starbucks, Howard Schultz, trasse ispirazione per la sua attività imprenditoriale. Per insegnare agli americani l’arte di conquistare i clienti: Schultz, 30 anni fa, girava dei video tra i bar della città meneghina e li mostrava poi ai suoi dipendenti.

Starbucks Italia è considerata una sfida molto difficile per il colosso americano che pure è già presente in 76 Paesi del mondo con quasi 28mila caffetterie e 300mila dipendenti.

Com’è il nuovo negozio

Siamo stati al nuovo negozio Starbucks di Piazzale Cordusio e dobbiamo ammettere che non ce lo aspettavamo così. Situato in un edificio storico di Milano e, nonostante Starbucks sia una catena americana, si respira ovunque il Made in Italy. L’arredamento è realizzato completamente da artigiani italiani, elegante e di classe.

C’è anche un pizzico di Pavia nel nuovo negozio: la macchina insacchettatrice che si vede sullo sfondo è realizzata da un’azienda di Zeccone. La Goglio è fornitore da anni dell’impacchettamento delle confezioni di caffè. 

La grande macchina tostatrice costruita a Cinisello Balsamo dall’azienda Scolari Engineering.

Fin qua nulla da dire, ma arriviamo ai prodotti. I prezzi sembrano lievemente più cari rispetto ai tradizionali bar cittadini. Per quello che abbiamo potuto vedere noi, le brioche (chiamate ‘cornetti’) costano 2.80 euro, firmate Princi.

Dalle prime notizie, sembra che non si possano trovare le bevande tipiche della vacanza all’estero, il frappuccino, il caramel macchiato e il mocaccino, in compenso un espresso costa 1.80 euro.

E’ lo store più grande d’Europa, 2.300 mq,  dove i clienti potranno fare un viaggio nel mondo del caffè: una ‘Reserve roastery’. Ce ne sono altri due al mondo, a Seattle e a Shanghai. In centro al negozio si trova un vero e proprio impianto di torrefazione. Il caffè viene tostato in 15 minuti e fatto arrivare direttamente al bancone del bar  attraverso una rete intricati di tubi.

Sicuramente è un elegante salotto cittadino nel centro di Milano, dove bere una tazza di caffè ma anche chiacchierare con gli amici, leggere o fare un aperitivo e dove forse gli Americani giocheranno a fare gli Italiani e viceversa!

Il bancone realizzato da un unico blocco di marmo Calacatta Macchi Vecchi di 30 tonnellate.

Dove nasce il nome Sturbucks

Starbucks originariamente era una piccola torrefazione. Il logo originale, concepito nel 1971, è stato modellato su un’incisione nordica del 15 ° secolo, cioè l’immagine di una sirena mitologica a due code. Il simbolismo della sirena vuole rappresentare la qualità irresistibile e seducente dello stesso caffè! Il nome Starbucks trae origine e ispirazione da un personaggio di Moby Dick (il nome di uno degli ufficiali è, appunto, Starbuck).

Starbucks Milano Orari

Tutti i giorni dalle 7 alle 22.

Come raggiungere Sturbucks da Pavia

Con i mezzi prendere il treno S13 alla stazione di Pavia per Milano, scendere a Porta Venezia. Da Porta Venezia prendere la Metro Rossa (direzione Rho Fiera) e scendere alla fermata di Cordusio.

Starbucks Milano
Piazza Cordusio 3
20123 Milano MI