Val Concei, il sentiero naturalistico facile per tutti: dove parcheggiare

La Val Concei si trova in Trentino, all’interno della Val di Ledro.
E’ un luogo piacevole per rilassarsi,  staccare la spina e rigenerarsi. Ti conquista subito con le fitte foreste che la ricoprono e le vette di duemila metri che la circondano. Un vero paradiso per gli amanti delle camminate all’aria aperta.

Un bellissimo sentiero naturalistico attraversa tutta la Val Concei. Il percorso è ben segnalato, con numerose varianti e lunghezze per passare alcune ore immersi nella pace del bosco dove, con un po’ di fortuna, si può vedere qualche capriolo (noi siamo stati fortunati). Il percorso dura circa 2 ore di tranquilla passeggiata.

Il sentiero naturalistico va dal paese di Lenzumo al Rifugo al Faggio, circa 3 chilometri di strada pianeggiante, facile da percorre sia in bici che a piedi.
C’è un parcheggio attrezzato al campo sportivo di Lenzumo, località al Ciuco, dove ci si può fermare anche per un picnic. Noi abbiamo lasciato la macchina qua e ci siamo incamminati costeggiando il torrente, nella via che poi affiancala pista di sci di fondo di Chinaec.

Ci sono anche alternative più brevi per chi non volesse percorrerlo tutto; una comoda sosta intermedia è Palò. Dopo circa un chilometro, si incontrano sul percorso otto statue in legno, ispirate alla leggenda della Fata Gavardina, leggendaria abitante della Val Concei dai poteri miracolosi. I bambini apprezzeranno e, in loco, si trova anche un’area sosta attrezzata.

Arrivati in fondo, proprio dietro al Rifugio del Faggio, è ben visibile un faggio secolare, alto ben 30 metri, l’albero più antico della Val di Ledro da cui il rifugio prende il nome.

La mappa del sentiero naturalistico della Val Concei