Una giornata a Varzi, borgo medievale dell’Oltrepo Pavese

Una volta arrivati a Varzi, nell’Alto Oltrepo Pavese, il tempo sembra essersi fermato.

Varzi è un delizioso borgo medievale, noto per il suo squisito salame ma anche per la particolare struttura con tre livelli di portici nel suo centro storico.

Visitare il centro storico medievale di Varzi è come compiere un viaggio nel passato, dove 8 secoli di storia si leggono nelle testimonianze architettoniche delle sue chiese (la Chiesa di San Germano e la Chiesa dei Cappuccini).

La Torre di Porta Soprana (o torre dell’orologio) domina le stradine dell’antico borgo. Insieme alla Torre Porta Sottana, le due torri avevano la funzione di difesa e protezione.

In piazza del Municipio troviamo invece il Castello Malaspina con annessa la Torre Malaspina(detta delle Streghe).

Ciascuno può inventarsi un itinerario diverso. Le vie principali da non perdere: via del Mercato, via della Maiolica, vicolo Dietro le Mura, Via Roma, via Di Dentro.

Come dicevamo l’abitato si sviluppa su tre livelli di portici, oggi ancora visibili, segni del glorioso passato commercialeIl primo, che inizia in via del Mercato, fu costruito tra il 1300 e il 1500, per fornire ricovero ai mercanti; prosegue nella serie intermedia e termina nella parte più alta del paese.

Varzi è anche il punto di partenza per la Via del Sale: l’itinerario che nel Medioevo era usato da mercanti e contadini per trasportare su queste mulattiere le loro merci in Liguria e viceversa.

Inoltre non mancano ristoranti e deliziosi agriturismi per scoprire i gusti unici delle pietanze dell’Oltrepò, come il Ristorante Buscone nella piccola frazione di Bosmenso o la Locanda le Cicale dove mangiare un panino con il Salame di Varzi.

Nei dintorni di Varzi ci sono suggestivi borghi da visitare.

Dove comprare il miglior salame di Varzi: eccellenza dell’Oltrepò Pavese

Ti potrebbe interessare anche: