La Via degli Abati, l’antico percorso che collega Pavia a Pontremoli

La Via degli Abati è uno storico percorso che collega Pavia a Pontremoli, passando per Bobbio.

Lungo circa 190 km, segue un percorso molto più impegnativo della adiacente Via Francigena. Si snoda attraverso sentieri, mulattiere, carrarecce attraversando valli e crinali per un dislivello complessivo di oltre 6000 metri. La via si può percorrere a piedi in 8-10 giorni o in bicicletta in 3-5 giorni seguendo le orme degli abati di San Colombano.

La Via degli Abati, detta anche Via Francigena di montagna, è un cammino utilizzato fin dal VII secolo, per raggiungere Lucca e Roma a piedi da Pavia. I pellegrini diretti a Roma e provenienti dalla Francia e dalle Isole Britanniche si fermavano all’abbazia di Bobbio, a venerare le spoglie di San Colombano, grande abate irlandese e padre, con San Benedetto, del monachesimo europeo. Per questo, già in età longobarda, lungo il percorso, oltreché a Pavia ed a Lucca, sorgevano “hospitales” di San Colombano.

Nella provincia di Pavia si attraversano i comuni di Pavia, Broni, Castana, Canevino, Pometo, Romagnese per poi dirigersi verso Bobbio. Attraverso Coli, Farini, Bardi (da visitare il Castello), Borgotaro, si valica il crinale per i passi del Borgallo e del Bratello per poi raggiungere la Lunigiana e ricongiungersi alla Via Francigena. I tratti su strade asfaltate sono la minima parte e solo nei pressi dei centri più importanti.

Consigliamo di farla seguendo minuziosamente la guida via GPS e contemporaneamente i segnali. Lungo il percorso ci sono varie Case Accoglienza dove sostare. Specialmente in questo periodo di emergenza Covid-19, vi consigliamo di contattarle prima per organizzare il vostro percorso al meglio.

Ti potrebbe interessare anche: