Pasta e fagioli come la fa mia mamma

La classica ricetta dei nonni che tutti i pavesi ricordano è la pasta e fagioli.

Agosto settembre è il momento giusto per comprare i fagioli.

I fagioli oltre ad essere buonissimi, fanno anche bene.
Aiutano l’organismo a tenere sotto controllo i livelli di glicemia, colesterolo e trigliceridi.
Inoltre, sono ricchi di carboidrati e con un buon apporto proteico ed è sempre stato considerato la carne dei poveri.

Dal 2006 il Fagiolo Borlotto di Gambolò è stato riconosciuto come prodotto tradizionale lombardo e viene ancora prodotto seguendo metodi di coltura e raccolta tradizionali.
In luglio si svolge anche la Sagra del Fagiolo Borlotto con una grande risottata in piazza.

Oggi vi parliamo di una classica ricetta pavese a base di fagioli: la Pasta e Fagioli alla pavese.

Ingredienti

  • 400 gr. di fagioli borlotti di Gambolò
  • 70 gr. di lardo o pancetta
  • 30 gr. burro
  • Carota
  • Cipolla dorata di Voghera
  • Gambo di sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • 1/2 litro di brodo
  • 300 gr. pasta corta tipo ditaloni
  • un paio di rametti di rosmarino
  • passata di pomodoro
  • sale e pepe

Preparazione
Dopo averli messi in ammollo per almeno 12 ore, fate lessare i fagioli in abbondata acqua salata per 60 minuti.

Fate un soffritto fino di cipolla, sedano e e metteteli a soffriggere nel tegame con il burro.

Tritate finemente il lardo o la pancetta e aggiungetelo al soffritto.

Schiacciate (o frullate) 1/3 dei fagioli con un po’ della loro acqua di cottura e aggiungeteli al soffritto insieme ai fagioli restanti e coprite con qualche mestolo di brodo.
Aggiungete il rosmarino sminuzzato e un cucchiaino di passata di pomodoro.
Lasciate cuocere a fuoco basso per una decina di minuti e aggiungete la pasta, correggendo eventualmente di sale.

Portate a cottura la pasta e servite tiepido con una spolverata di parmigiano.

Se vi avanzano diversi tipi di pasta, potete anche mischiarli, importante è che siano tutti delle stesse dimensioni.

Ti potrebbe interessare anche: