Giussago, consegnate circa 900 Scatole di Natale ai più bisognosi

Sulla scia del successo dell’idea della milanese Marion Pizzato, anche a Giussago in provincia di Pavia, le Associazioni territoriali Auser I Sempre Giovani e Croce Bianca Milano – Sez. di Giussago, hanno lanciato il loro appello alla cittadinanza per sostenere le famiglie più bisognose e in difficoltà, aderendo all’iniziativa “Scatole di Natale per i più bisognosi”.

L’iniziativa ha previsto la raccolta, da parte dei volontari delle Associazioni, di scatole in disuso (es. scatole di scarpe), decorate e incartate a piacere dai cittadini che hanno voluto aderire alla stessa iniziativa, e riempite con alcuni semplici doni, da destinare ad adulti e bambini. Qualcosa di caldo, come vestiti o coperte, anche usati ma in buono stato; qualcosa di goloso, come cioccolato, caramelle, merende, pandori e panettoni; un passatempo, come un libro, una rivista, dei quaderni e delle matite colorate; un prodotto di bellezza, come un bagnoschiuma, uno shampoo, un profumo, una crema ed, infine, un bel disegno o un pensiero gentile per augurare buone feste.

L’iniziativa ha riscontrato grande successo, in meno di due settimane sono state preparate dai cittadini di Giussago e dei territori limitrofi circa 900 scatole, alcune delle quali realizzate anche dai bambini e ragazzi delle Scuole D’Infanzia e Primaria di Giussago.

Le circa 900 scatole, destinate ad adulti, bambini e ragazzi di diverse fasce di età, sono state consegnate, nei giorni precedenti il Natale, alle famiglie più in difficoltà del Comune di Giussago, e territori limitrofi, come Casarile, Vellezzo Bellini e Marcignago, grazie alla collaborazione delle rispettive Parrocchie. Numerose scatole sono state, infine, destinate, ai bambini della Scuola Della Pace della Comunità di Sant’Egidio di Pavia e alla Casa del Giovane di Pavia, in particolare ai bambini della Casa San Michele e della Casa San Giuseppe.

Una iniziativa lodevole, semplici doni, ma simbolo di calore umano, vicinanza e solidarietà, in questo difficile anno 2020.

Ti potrebbe interessare anche: