Pavia, il nuovo libro di IUCU racconta 70 anni di Ponte Coperto

Danneggiato prima dai bombardamenti del settembre 1944 e distrutto definitivamente nella primavera del ’48, l’attuale Ponte Coperto di Pavia fu inaugurato nel 1951.

In concomitanza con i 70 anni della sua inaugurazione, il libraio e collezionista Andrea IUCU, proprietario dell’omonima libreria in corso Garibaldi, ha voluto rendergli omaggio raccogliendo in un libro più di 200 immagini inedite del Ponte Coperto.

Una volta aperto, non si vorrebbbe mai smettere di sfogliarlo, per scoprire alcune ‘chicche’ pavesi davvero uniche. Sarebbe riduttivo parlare solo di un libro fotografico, si tratta di una vera e propria raccolta in immagini del Ponte Coperto ‘sfruttato’ negli anni come icona per propagandare la cultura, il commercio e il turismo della nostra città.

Troverete infatti immagini di cartoline, pubblicità, biglietti, medaglie, riviste che fanno parte del vasto archivio personale di IUCU. Grazie ad un minuzioso lavoro di ricerca durante i mesi di lockdown, nasce un’opera originale e diversa da quelle che siamo abituati a vedere.

A completare il libro anche frasi, citazioni e poesie sul Ponte Coperto come quella di Ada Negri che che nel 1932 ricordava il Ponte Coperto ‘saettato dalle automobili, rimbombante di carri da trasporto, arteria di traffico pulsante dall’alba alla notte”. Ospiti illustri anche Mino Milani e Alberto Arecchi con due racconti inediti.

Infine anche noi di Quatarob Pavia siamo onorati di essere presenti all’interno del libro col nostro logo che rappresenta il ponte stilizzato.

Il libro (prezzo 20 euro), stampato in sole 1000 copie, è disponibile in tutte le librerie di Pavia e nella bottega di Corso Garibaldi 19a. 

Ti potrebbe interessare anche: