Pavia, vaccino anti-Covid: al Mondino e alla Maugeri adesione oltre il 90%

Oltre al San Matteo e agli ospedali del territorio, la campagna vaccinale anti-Covid degli operatori sanitari è iniziata anche al Mondino e alla Maugeri, nelle sedi di Pavia e Montescano.

Al Mondino (uno dei più importanti centri italiani per la cura delle malattie neurologiche) l’adesione dei dipendenti è del 91 per cento. Entro fine settimana si prevede di immunizzare circa 500 tra medici, infermieri e la restante parte del personale compreso quello delle ditte fornitrici che quotidianamente interagiscono con l’organizzazione ospedaliera e anche gli studenti che frequentano l’Istituto.

Dopo 21 giorni si procederà alla somministrazione della seconda dose.

“La massiccia adesione di tutto il personale – ha commentato il prof. Livio Tronconi, direttore generale della Fondazione Mondinoincontra il mio apprezzamento per la sensibilità dimostrata a tutela della loro salute e della salute dei pazienti, che così potranno avvalersi con maggiore serenità delle nostre cure”.

Ritmi serrati anche alla Maugeri. Le due sedi locali dell’Istituto, a Pavia e Montescano, procedono autonomamente dopo aver formato una squadra vaccinale presso l’hub San Matteo “che ringraziamo per la disponibilità e la collaborazione – ha detto il direttore Giuseppe Laganga SenzioComplessivamente aderiscono alla campagna vaccinale 1.447 dipendenti su 1.568, quindi oltre il 92%”.

Una percentuale che potrebbe crescere nei prossimi giorni perché, ha spiegato Laganga, “molti dipendenti che inizialmente non avevano aderito, ci hanno segnalato che invece sono disponibili”.

Ti potrebbe interessare anche: