Piena del Ticino a Pavia: il fiume si ritira

La piena del Ticino è arrivata nella notte di domenica 24 novembre a Pavia quando il fiume è esondato in Borgo in Via Milazzo. Verso le 3.00 l’acqua è arrivata alla strada, superando quota 3,52 metri. Protezione Civile e i vigili del fuoco hanno aiutato i residenti della zona ad uscire di casa in barca durante tutta la giornata. In serata l’emergenza è rientrata e il fiume si sta lentamente abbassando.

La mattina di martedì 26 novembre Via Milazzo in Borgo non appare più coperta da mezzo metro d’acqua. Il Ticino sta scorrendo regolarmente verso il Po. Per mercoledì 27 sono previste piogge che non dovrebbero creare ulteriori disagi.

Lunedì 25 novembre: la cronaca della giornata

Ore 19.30

Pietro Trivi, assessore alla Sicurezza del Comune di Pavia , ha commentato così ai microfoni di TelePavia la situazione in Borgo a Pavia: ” L’ondata di piena è scongiurata e non dobbiamo preoccuparci di nulla. Il livello del Ticino si sta abbassando, ora è 3,50 metri, e domani il livello diminuirà ancora. Quando la strada sarà asciutta inizieranno anche le operazioni di sgombero delle cantine allagate”.

Ore 18.30

La Protezione Civile ci conferma che il Ticino sta defluendo verso il Po e si sta lentamente ritirando. Alle 18.30 si registra un’altezza di 3,70 metri sopra lo zero idrometrico.

Ore 16.00

Il Ticino cresce ancora a ritmi molto bassi ora, a Pavia siamo arrivati a 3,80 metri sopra lo zero idrometrico. Per domani le previsioni meteo confermano ancora bel tempo e niente piogge.

Ore 13.30

Il Ticino cresce ancora ma molto lentamente al ritmo di 3 cm all’ora. Al Ponte Coperto  l’idrometro segna + 3,78. Per darvi un’idea il livello idrometrico massimo di Ticino al Ponte Coperto è stato osservato il 17/10/2000  con un + 6,1 m sullo zero idrometrico

Ore 12.25

Sempre Stefano ci aggiorna sulla situazione in Borgo: ” La quota all’idrometro balla di pochi cm all’ora tra i 3,64 e i 3,66 mt. Ora il Ticino sembra essersi fermato”.

Ore 12.15

Stefano Schinelli, presidente dell’associazione MeiStòInBurgh, ci aggiorna sulla situazione in Borgo: “Dalle 17 di ieri alle 10 di stamattina è salito di 1,20 mt con una media di 7/8 cm all ora, con picchi massimo di 12 cm all’ora”.

Ore 11.00

Il Ticino continua  a salire, seppure in maniera più lieve.

Ore 9.00

La buona notizia è che il Po sta iniziando a scendere ricevendo più acqua dal Ticino. Inoltre le previsioni meteo per le prossime 48 ore non prevedono ulteriori piogge ma è raccomandata la massima prudenza in prossimità delle aree prospicienti i fiumi e delle golene, che potranno allagarsi.

Situazione Ponte della Becca

  • Ore 18.30: continua a scendere anche il livello del fiume Po al Ponte della Becca. Il livello è ora a 5,80 metri
  • Ore 16 : il Po, al ponte della Becca registra  un calo di 3 centimetri, scendendo a 5.87 mt
  • Ore 12.00: Fabrizio Cavaldonati, presidente del Comitato Ponte della Becca, commenta così la situazione e la mancata chiusura del Ponte: “Stranamente il Ponte della Becca non è stato chiuso, tutti ci aspettavamo che lo chiudessero come nel 2016. Ora (alle 12 n.d.r) sta rallentando per fortuna. Ieri c’è stata una riunione in Prefettura dove pare volessero tenerlo aperto anche sopra il livello dei sei metri… delle cifre esorbitanti considerando che 5,50 è già un livello di allerta”.
  • Ore 10.00: la crescita del fiume è in deciso rallentamento, solo 3 cm / ora.
  • Ore 9.00: il Ponte della Becca è aperto nonostante il livello idrometrico del Po sia vicino ai 6 metri.

Livello Po al Ponte della becca in tempo reale

Ti potrebbe interessare anche: