Prima italiana del Lago dei Cigni al Teatro Fraschini Pavia

Domenica 20 giugno,  andrà in scena in prima nazionale, al Teatro Fraschini di Pavia, “Le Lac des Cygnes” interpretato dal Ballet de l’Opéra National du Rhin in una messa in scena contemporanea e una raffinata coreografia firmata Radhouane El Meddeb.

Lo spettacolo, inserito in estiva nel programma della rassegna La città come palcoscenico, apre la stagione di danza di Fondazione Teatro Fraschini.

A partire dalla versione di Marius Petipa/Lev Ivanov nel 1894, il Lago dei Cigni rappresenta come pochi altri balletti l’immagine mitica della danza accademica. Tchaikovski non ha vissuto così a lungo per rendersi conto dell’impatto che la sua composizione ha avuto tra il pubblico russo e internazionale. Cigno bianco e cigno nero, Odette e Odile, Siegfried e Von Rothbart, i personaggi leggendari del balletto sono stati riletti da numerosi coreografi nel corso degli ultimi 127 anni.

Nel lavoro del coreografo di origine tunisina Radhouane El Meddeb si può leggere un sorprendente lavoro di analisi degli strati che compongono questo capolavoro: non una rilettura o un adattamento della scrittura classica, piuttosto una versione contemporanea curata da un coreografo che, da adolescente, si innamora di questo balletto.

El Meddeb non si discosta dal vocabolario classico. Al contrario, conserva interi passaggi della versione di Nureyev o di quella originale di Petipa, accostandone un suo personale omaggio.

QUANDO | DOVE

Domenica 20 giugno alle 20.30 | Teatro Fraschini di Pavia

BIGLIETTI

I biglietti possono essere acquistati online sul sito ufficiale del Teatro Fraschini oppure in biglietteria, previa prenotazione del turno attraverso l’app gratuita Ufirst. 

Ti potrebbe interessare anche: