Risotto pere e taleggio con speck croccante, la versione pavese

Il risotto con pere e taleggio è un primo piatto cremoso, che esalta il classico binomio frutta e formaggio. Ad ogni forchettata si riesce a sentire la cremosità del taleggio fuso, la dolcezza della pere e la croccantezza dello speck abbrustolito.

Per chi non vuole rinunciare alle tradizioni pavesi, consigliamo di sostituire il taleggio con la Stafforella, prodotto di punta del caseificio Cavanna di Rivanazzano Terme, marchiato De.Co (Denominazione comunale di origine).

La ricetta del risotto con asparagi:

(Per 4 persone)

  • Riso Carnaroli – Azienda Agricola RAMAIOLI 320 g
  • 2 pere William
  • Taleggio o Stafforella
  • Speck o bacon (3 o 4 fette)
  • Scalogno 2
  • Grana padano da grattugiare
  • Burro 20 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Lavate le pere e spelatele, tagliatele a dadini di egual dimensione e mettetele da parte. Affettate il taleggio (o la Stafforella) a cubetti e conservateli in un altro recipiente.

Aggiungete un cucchiaio d’olio in un pentolino, una volta caldo fate abbrustolire lo speck o le fettine di bacon, che andranno tagliuzzate a pezzettini una volta croccanti.

Rosolate lo scalogno affettato sottile con due noci di burro e fatelo appassire. Aggiungete il riso, mescolate e sfumate con il Pinot Nero.
Abbassate l’intensità della fiamma e lasciate evaporare gran parte del vino.

A questo punto aggiungete due mestoli di brodo, amalgamate e dopo qualche minuto aggiungete le pere tagliate a pezzettini.
Salate a piacimento.

5 minuti prima della cottura, aggiungete il taleggio, mescolate e terminate la cottura. Una volta pronto, spegnete il fuoco e lasciate riposare per 3 minuti.
Impiattate e cospargete con lo speck croccante. e una macinata di pepe nero.