Tra storia e natura: alla scoperta delle colline tra Rivetta e Mairano

Nel pieno rispetto delle misure di prevenzione Anti-Covid, il Gruppo FAI Giovani propone un percorso tra storia e natura alla scoperta delle colline tra Rivetta e Mairano. La passeggiata ripercorre tratti delle vecchie strade di collegamento fra Corvino e Casteggio.

Nella piccola località Rivetta si trovano i resti rimaneggiati di un caseggiato rustico edificato dai Padri Conventuali di San Paolo. È la famosa “casa lunga”, più volte ricordata da Alberto Arbasino in alcuni suoi scritti autobiografici.

Proseguendo su un tratto dell’antica via Postumia si giungerà a Mairano costeggiando il cimitero, dove una lapide ricorda l’eccidio della famiglia Cignoli durante i rastrellamenti austriaci che precedettero la battaglia di Montebello del 1859. Nel borgo, dove soggiornò spesso anche il letterato Carlo Dossi, si potranno ammirare la settecentesca chiesa dedicata all’Assunta e gli esterni di villa Marina (ora Bussolera Branca) in stile neoclassico con annesso parco all’italiana, dimora del patriota Emilio Marozzi.

Al termine della visita si scenderà nuovamente alla Rivetta attraverso la strada asfaltata.

Il percorso dura circa due ore e mezza. Si consigliano scarpe comode.

QUANDO | DOVE

6 giugno 2021, ore 15.00 | Ritrovo alle ore 15.00 al Centro Polifunzionale di Corvino San Quirico.

BIGLIETTI | PRENOTAZIONI

Contributo a partire da 5€ per gli iscritti, 8€ per i non iscritti. Prenotazione obbligatoria al link.

Per informazioni: oltrepopavese@faigiovani.fondoambiente.it 

Ti potrebbe interessare anche: