Blocco traffico Pavia, da ottobre stop alle auto euro 3 diesel

Con la recente delibera di Giunta Regionale n. 2055 del 31/07/2019 a partire dal 1° ottobre 2019 sono estese a tutto l’anno le limitazioni alla circolazione per i veicoli euro 3 diesel e prende avvio il progetto MoVe-In (Monitoraggio Veicoli Inquinanti), che prevede la possibilità di monitorare le percorrenze dei veicoli tramite l’installazione a bordo di un dispositivo (c.d. “scatola nera”) in grado di fornire a Regione Lombardia i dati di percorrenza reale, al fine di introdurre nuove modalità di controllo per limitare le effettive emissioni prodotte dai veicoli stessi.  

Queste alcune delle domande più frequenti sul blocco del traffico.

1) Quali sono le limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti vigenti in regione Lombardia?

Le limitazioni permanenti per gli autoveicoli Euro 0 benzina e diesel e Euro 1 e 2 diesel si applicano dal lunedì al venerdì (escluse le giornate festive infrasettimanali), dalle ore 7.30 alle ore 19.30, permanentemente tutto l’anno, nei Comuni di Fascia 1 e Fascia 2 (in totale 570 Comuni) della Lombardia. Le limitazioni per i veicoli Euro 3 diesel sono attive permanentemente tutto l’anno a partire dal 1° ottobre 2019 anche a Pavia (Comune di fascia 1).

2) Se si è in possesso di un’autovettura Euro 3 diesel a quali limitazioni alla circolazione si è soggetti?

A partire dal 1° ottobre 2019 si applicano permanente tutto l’anno le limitazioni alla circolazione degli autoveicoli Euro 3 diesel in tutti i Comuni di Fascia 1 (Pavia) e in quelli di Fascia 2 con popolazione superiore a 30.000 abitanti. Gli autoveicoli Euro 3 diesel non potranno circolare nei territori suddetti dal lunedì al venerdì (esclusi i giorni festivi infrasettimanali) dalle ore 7.30 alle ore 19.30.

3) Se si è in possesso di un autoveicolo commerciale Euro 3 diesel, si è soggetti alle limitazioni della circolazione previste da Regione Lombardia?

Sì, il veicolo è soggetto alle limitazioni previste per gli autoveicoli Euro 3 diesel. Infatti, il Codice della Strada (Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n.285) definisce autoveicoli i “…veicoli a motore con almeno quattro ruote, esclusi i motoveicoli…”, quindi nel termine “autoveicoli” sono comprese sia le autovetture che gli autoveicoli per trasporto promiscuo e per il trasporto di merci.

4) Come riconosco se la mia auto è un diesel euro 3?

Consigliamo di visitare la pagina apposita all’interno del Portale dell’Automobilista, inserire la targa, e ottenere la risposta desiderata. Qui link per verificare la categoria ambientale della propria auto.

5) È possibile circolare con un’autovettura diesel euro 3 con FAP?

Sono esclusi dal fermo della circolazione i veicoli alimentati a gasolio, dotati di efficaci sistemi di abbattimento delle polveri sottili, per dotazione di fabbrica o per successiva installazione, omologati ai sensi della vigente normativa; per efficace sistema di abbattimento delle polveri si intende un sistema in grado di garantire un valore di emissione della massa di particolato pari o inferiore al limite fissato dalla normativa per la classe emissiva successiva (in questo caso almeno Euro 4 diesel) rispetto alla limitazione vigente introdotta, come
riportato sulla carta di circolazione

6) Quali sono i veicoli sottoposti a limitazioni della circolazione in caso di attivazione delle misure temporanee?

Gli autoveicoli euro 0 benzina e diesel, euro 1 diesel, euro 2 diesel, euro 3 diesel, euro 4 diesel*, tutti i giorni, nei Comuni con oltre 30.000 abitanti e in quelli aderenti. 

NOTA: *Per riconoscere se la propria auto è un diesel Euro 4 bisogna verificare la presenza sul libretto di circolazione della sigla 2002/80/CE B 

Ti potrebbe interessare anche:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *