Il Castello Di Mornico Losana, sulle colline dell’Oltrepò Pavese

A Mornico Losana, sulle prime colline dell’Oltrepo Pavese a Sud del capoluogo, sorge un antico castello medievale.

Costruito alla fine del XII dai Belcredi per difendersi dagli attacchi dei piacentini, aveva la funzione di rinforzo del Castello di Montalto che si ergeva sul colle più alto.
Anticamente c’era solo una vecchia torre in pietra, che divenne poi la fortificazione di Mornico. Grazie alla sua posizione privilegiata sulla pianura padana, nel corso dei secoli ebbe la funzione di avvistamento.

Nei secoli subì diversi assalti e fu assegnato dagli Sforza a diverse famiglie piacentine. Con la dominazione spagnola tornò poi ai Belcredi.

I discendenti della stessa ristrutturarono la casa-forte all’inizio del 1700, e la trasformarono in un vero e proprio maniero con una torre merlata (visitabile), un ingresso d’ispirazione gotica e un’elegante struttura muraria con loggette e rientranze. D’epoca medievale sono rimasti solo i basamenti perimetrali dei sotterranei.

Oggi il castello di Mornico Losana è chiuso al pubblico. Viene aperto solo in determinate occasioni, come le Giornate del FAI, matrimoni o eventi aziendali. E’ possibile però soggiornare in una delle sue eleganti suite. Al suo interno sono conservate pregevoli opere d’arte, tra cui molti quadri del XVIII secolo e uno scalone marmoreo che domina l’atrio.

Degna di nota anche la cappella all’interno della struttura che conserva una preziosa pala d’altare e quadri delXVIII secolo, nonché antichi libri liturgici.