Crtl-Alt Museum a Pavia, i pezzi informatici che hanno fatto la storia

Nella sede dell’ex cotonificio Ghisio in via Riviera, è stato inaugurato il “Ctrl+Art Museum”, un emozionante viaggio tra passato, presente e futuro dell’informatica. Una mostra permanente nella quale si possono ammirare modelli di computer che hanno fatto la storia.

Il Crtl-Alt Museum nasce come iniziativa dell’associazione comPVter, associazione culturale nata con l’intento di promuovere e diffondere la cultura della storia della tecnologia, con il focus sulle tecnologie e le innovazioni emergenti.

Dal 2008 sono stati raccolti oltre 2.000 pezzi di pietre miliari della storia dell’informatica e della tecnologia. La collezione comprende computer digitali, macchine calcolatrici, periferiche, programmi, documenti storici, disegni tecnici, fotografie. 250 telefoni cellulari, dal Dynatac del 1973 al primo modello di Iphone.

Una bella mostra che ci fa riflettere sui passi compiuti, sui protagonisti e sulle effettive innovazioni, perdendo consapevolezza.

Foto Fonte Facebook

QUANDO | DOVE

Gli orari sul sito ufficiale. | Via Riviera 39 – 27100 Pavia (PV)

BIGLIETTI

Intero: 8 euro. Ridotto: 5 euro. 

Ti potrebbe interessare anche: