Dove mangiare a Bordeaux: una guida sfiziosa

Bordeaux è una bellissima città che merita di essere visitata.

Con un conveniente biglietto Easyjet, in solo un’ora ci si ritrova in una incantevole città francese.
Antichi palazzi e chiese barocche si rispecchiano in una distesa di acqua artificiale creando suggestive immagini capovolte.
Noi l’abbiamo visitata tutta in bicicletta, il mezzo più adatto per scoprire i suoi parchi, le gallerie e i docks sul fiume Garonne.

Bordeaux è stata la scoperta del mese.

Appena arrivati in Aeroporto si capisce subito che si è arrivati in una regione vinicola molto rinomata.
Addirittura fra il Terminal 1 e il Terminal 2 ci sono vigne con tanto di rose all’inizio dei filari.

Diciamo subito che Bordeaux è la città francese con il maggior numero di ristoranti procapite e, dopo Parigi, con il maggior numero di chef stellati.
Difficile a questo punto resistere al richiamo di ristoranti e locali di tendenza.

Bordeaux regala ogni genere di prelibatezze.
Ecco i nostri consigli su dove mangiare a Bordeaux:

APERITIVO
Mama Shelter
Sul tetto di questo hotel di design è possibile sorseggiare un aperitivo sfizioso con una splendida vista sulla città.
Vera chicca sono le ciambelle appese sopra al bancone del bar, frutto dell’estro creativo del noto architetto francese Philippe Starck.
Noi abbiamo degustato un tipico vino francese da aperitivo, il Lillet Rosé, con un aroma a metà strada tra frutti rossi, pompelmo e fiori d’arancio, uniti a qualche nota speziata.

Aperitivo da Mama Shelter

Voto: 9
Costo: 6 euro

Les Frères Cailloux
Tipica brasserie francese, situata in uno dei luoghi più caratteristici e affascinanti di Bordeaux, Porte Cailloux.
Abbiamo potuto assaggiare il tipico aperitivo bordolese a base di cacciatorino e Camambert.

Aperitivo bordolese: Camambert e cacciatorino

Voto: 7.5
Costo: aperitivo cacciatorino e camambert 12 euro

CENA
Restaurant Melodie
La prima sera abbiamo cenato in questo delizioso posticino che si trova in un’animata viettina del centro storico.
Possiamo definirla tipica cena francese.
Come antipasto non poteva mancare la terrina di tipico formaggio francese Saint-Nectaire fuso con pancetta.
Come portata principale abbiamo optato per uno dei piatti più tipici del posto, la bistecca di manzo con salsa alla bordolese, preparata con vino rosso, scalogno e midollo di manzo.
La creme brulée che ci hanno portato come dessert era ottima.
A nostro avviso, un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Voto: 8
Costo: menu a 20 euro antipasto, piatto principale ed dessert.

Toque & Broc
Toque & Broc è altro ristorante davvero particolare che merita sicuramente una visita.
Il locale si presenta come un vecchio rigattiere. Si possono trovare oggetti vintage di ogni tipo e tutto ciò che si vede è anche in vendita.
I piatti sono originali e gustosi, tutti elencati su una lavagnetta, che il proprietario descrive quasi con orgoglio.
Gli abbinamenti sono insoliti, come i calamari con il chorizo o gli spiedini di gamberi all’Indiana, ma quantomai azzeccati.

Gli interni di Toque & Broc

Voto: 9.5
Costo: 30 euro

Lume
Atmosfera francese, sapori italiani: cosa c’è di meglio?
I proprietari, lui veneziano lei parigina, fidanzati, sono da soli: lui in cucina e lei in sala.
Il menu è composto da pochi piatti ma molto raffinati, con una giusta nota di innovazione, equilibrati nel gusto.
Le materie prime sono di ottima qualità, sia locali che provenienti dall’Italia.
Abbiamo mangiato 2 primi di pasta rigorosamente fatta in casa:
Le tagliatelle di zafferano, erano condite con zucchine pomodoro fresco, mozzarella di bufala Dop e pistacchi.
Le orecchiette, prodotte con una farina locale, erano in guazzetto con coda di rospo e vongole.

I vini sono soprattutto italiani, su richiesta dei bordolesi pare..cosa si può volere di più?

Tagliatelle di zafferano con pomodoro e bufala Dop

Che dire..
Il consiglio per chi passa da Bordeaux è di non lasciarsi scappare una cena in questo “petit resto”, detto da chi in genere all’estero preferisce assaggiare la cucina locale.

Voto: 10
Costo: 25euro per antipasto + primo o primo + dolce

Con un’ora di treno si raggiunge la duna di sabbia più alta d’Europa, la Duna di Pilat.
Se siete amanti delle ostriche vi consigliamo Le Pitt, un delizioso posticino ad Arcachon dove mangiare ostriche appena pescate nella baia.

Ostriche fresche

Voto: 8
Costo: 13 euro per 11 ostriche

Ecco tutti gli ingredienti per trascorrere un romantico weekend bordolese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *