Il Tempio del Moscato a Volpara per una degustazione in Oltrepo Pavese

Sulle colline dell’Oltrepo Pavese, affacciato sulla Valle Versa, si nasconde una perla dell’Oltrepo: Il tempio del Moscato.
Il territorio di Volpara è particolarmente vocato per la coltivazione del Moscato, ci sono testimonianze che risalgono fin dai tempi antichi.

Il Moscato di Volpara fa parte dei vini ‘aromatici’ che dopo la fermentazione mantengono i profumi tipici dell’uva stessa. Per questo motivo, i vini ottenuti con questi Vitigni sono sempre ben riconoscibili. Vinificato in bianco, una delle cantine più famose nella produzione del Moscato di Volpara è Bruno Verdi.

Situato in una piccola chiesa del 1600, sconsacrata nel 1800, Il tempio del Moscato è stato restaurato dal Comune di Volpara nel 1999. Il locale si raggiunge tramite una scalinata in pietra. All’esterno sono situati rustici tavoli in legno, dove degustare taglieri di salumi o formaggi da accompagnare con un ottimo Moscato della casa. Se si vuole invece approfittare del posto per un dopocena, il tagliere diventa dolce, con torte e ciambelle.

Tutti i prodotti proposti sono rigorosamente del posto e i formaggi di capra arrivano dall’Azienda Agricola Il Boscasso di Ruino, accompagnati da ottime gelatine.

Consigliamo di arrivare al Tempio del Moscato per un aperitivo per poter godere del tramonto e ammirare le colline che si tingono di rosa.
Il locale è aperto solo durante la bella stagione. Consigliamo prima di consultare sempre la pagina facebook. Di fianco al Tempio si trova anche un anfiteatro dove spesso si svolgono spettacoli.

E’ il posto giusto per sfuggire all’afa della pianura e approfittare di fresco e del venticello tipico di queste parti.

Il Tempio del Moscato
Orario:tutte le sere dalle ore 19:00 e la domenica dalle 16:30.