Vai al contenuto

Il vino dell’Oltrepò in mostra a Vinitaly 2023

Coordinati dall’Azienda Speciale camerale Paviasviluppo, 26 produttori vitivinicoli pavesi sono in scena dal 2 al 5 aprile 2023 alla 55esima edizione di Vinitaly nel Padiglione Vini Lombardia insieme al Consorzio Tutela Vini Oltrepò pavese e al Club del Buttafuoco Storico.

Anche quest’anno non è mancato il servizio degustazione riservato alla collettiva pavese.
I risotti sono stati cucinati con un’altra prelibatezza del nostro territorio quale il riso a marchio “Carnaroli da Carnaroli pavese”, promosso dalla Camera in collaborazione con le associazioni agricole locali nell’ambito di un progetto di valorizzazione della filiera certificata.

Ad arricchire la rassegna sono i numerosi eventi, presentazioni e degustazioni all’interno dello spazio lombardo: un’ampia sala polivalente animata con momenti formativi per giornalisti, convegni e masterclass. Tra questi l’evento “Oltrepò e Terre pavesi: dal territorio alla tavola” organizzato dall’ente camerale pavese. Condotto da Carlo Passera, giornalista di Identità Golose, la masterclass ha portato in primo piano le peculiarità del nostro territorio attraverso la degustazione di due eccellenze: vino e riso.

In particolare gli invitati hanno assaggiato un’etichetta di Metodo Classico, un Pinot nero, un Buttafuoco Storico e un risotto cucinato con Carnaroli da Carnaroli pavese preparato dallo staff di Sergio Barzetti, rinomato chef conosciuto al grande pubblico grazie a “La prova del cuoco”, nonché ambasciatore del brand Carnaroli da Carnaroli pavese dal 2016, attraverso una ricetta appositamente pensata per esaltatarne il gusto e le proprietà.

I due relatori, Carlo Veronese Direttore del Consorzio Vini Oltrepò e Sergio Barzetti, hanno fatto apprezzare gusti e sapori della provincia lombarda ad un pubblico di settore.

“La valorizzazione e la promozione della nostra provincia – dichiara il Commissario Straordinario Giovanni Merlino passa attraverso l’espressione delle eccellenze imprenditoriali e della qualità delle loro produzioni. La conferma di una presenza importante dei nostri produttori qui a Vinitaly testimonia la precisa volontà di affermare la qualità dei vini pavesi sul palcoscenico internazionale. ieri abbiamo voluto raccontare le terre pavesi attraverso due grandi ambasciatori, vino e riso, che insieme alla passione dei nostri imprenditori rappresentano bene l’attrattività e l’accoglienza di un territorio da scoprire.”