Incontri di meditazione nell’Aula del 400 dell’Università di Pavia

Meditiamo insieme per Pavia città dell’Armonia è un’importante iniziativa, giunta al suo secondo anno di vita, promossa dalla Prof.ssa Luisa Bernardinelli titolare della cattedra di Biostatistica del Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso dell’Universitá di Pavia,  che ha consentito ad oltre 650 persone di praticare la meditazione.

Obiettivo dell’iniziativa è diffondere il benessere tra la popolazione di Pavia e dintorni. Lo strumento scelto per raggiungere tale obiettivo è la meditazione.

Le testimonianze degli antichi saggi indicavano che la meditazione ha effetti benefici sul corpo e sulla mente e negli ultimi decenni, la ricerca scientifica ha confermato che la meditazione ha effetti positivi anche sulla nostra fisiologia. Agisce infatti attivando il nervo vago che rilassa i nostri organi interni, attiva e disattiva i geni dell’infiammazione, abbassa la glicemia, la colesterolemia e la pressione.

I promotori dell’iniziativa invitano a non fermarsi all’idea che meditare sia solo “non pensare a nulla” e a scoprire le potenzialità che una mente calma può raggiungere se ci si vuole dare un’opportunità di cambiare e di crescere. Si potrà constatare, come la pratica delle meditazione sia un vero e proprio percorso formativo, che consente di riconoscere e difendersi da pensieri negativi, controllare l’ansia, equilibrare la cura di sé e l’attenzione verso l’altro, interagire meglio con l’ambiente di lavoro e il contesto sociale, trasformare e sdrammatizzare dolore e malattia.

Le sedute sono condotte da Salvatore Bruno, formatore in pratiche di meditazione e consapevolezza, accompagnate dal suono delle campane tibetane suonate da Serena Celfo, Founder Serendipity-OFF, operatore Olistico del Suono- iscritta all’Associazione SIAF Italia.

La meditazione si svolge da seduti, meglio se vestiti con abiti e scarpe comodi.

DOVE | QUANDO

Sedute di meditazione – Aula del ‘400 Università di Pavia Piazza Leonardo Da Vinci, 6 | Ogni lunedì dalle 19:00 alle 20:00, fino al 13 luglio 2020.

BIGLIETTI

Contributo libero a partire da 5 euro per singolo incontro, da pagare in contanti in loco. Non occorre iscriversi, basta presentarsi al desk di registrazione almeno 10 minuti prima dell’inizio.

Ti potrebbe interessare anche: