Museo di Casteggio, Bottiglie d’Artista in mostra contro la violenza sulle donne

Il 27 settembre 2020, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, si inaugura presso il Museo di Casteggio la mostra itinerante Bottiglie d’artista, curata dalla Direzione Artistica di Banca Patrimoni Sella & C.

Le sculture, Oggetto domestico di Matilde Domestico e Spirito e bellezza di Luisa Valentini, saranno esposte nel chiostro del Palazzo Certosa Cantù di Casteggio (PV). Una sede espositiva che domina le colline dell’Oltrepò pavese: un prestigioso palazzo seicentesco di proprietà civica, sede anche del Museo Archeologico di Casteggio. L’esposizione è organizzata in collaborazione con il Museo e con la città di Casteggio.

Le opere sono state realizzate nel 2013 in occasione della mostra Bottiglie d’Artista, a cura dell’Associazione Culturale Cre(at)ive, nata da sei imprenditrici astigiane.
Matilde Domestico, con i frammenti di ceramica e le sue tazzine bianche, ci conduce nell’impenetrabilità della vita quotidiana, fitta di cose e di eventi che ci rammentano il caos del nostro convivere odierno. Luisa Valentini, con la sua bottiglia Blu Klein, da cui fuoriesce un ramo di acciaio fiorito di erotiche orchidee feltro, ci restituisce un mondo mediterraneo ed esotico ormai quasi artificiale e stanco.

Nel 2014, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, le due opere sono state esposte a Torino a Palazzo Bricherasio, con il fine di contribuire alla raccolta fondi per l’Associazione Onlus “One More Life”, che opera nel sociale ed è particolarmente attiva sulle tematiche dei bambini e delle relazioni famigliari.

Anche a Casteggio la mostra vuole essere un momento di riflessione sul tema della violenza di genere, che purtroppo ritroviamo sulle pagine di cronaca.

DOVE | QUANDO

CERTOSA CANTU’ Via Circonvallazione Cantù 62 CASTEGGIO | Domenica 27 Settembre ore 16.30

BIGLIETTI | PRENOTAZIONI

Ingresso gratuito.

Prenotazione obbligatoria: info@museocasteggio.it

Ti potrebbe interessare anche: