Parco Ittico Paradiso, l’oasi unica di biodiversità vicino a Milano

A soli 45 minuti d’auto da Pavia si trova una vere oasi per gli amanti della Natura: il Parco Ittico Paradiso riapre, dopo il lockdown.

Un’area protetta in cui piante e animali si integrano perfettamente. Un caratteristico bosco umido di pianura fa da cornice a laghetti, ruscelli, canali, stagni, risorgive e fontanili che ospitano anche una nutrita colonia di piante acquatiche come le ninfee e i giunchi. Un ambiente affascinante e privo di barriere architettoniche che sorge all’interno dell’area protetta del Parco Adda Sud, rispettando tutte le normative per la salvaguardia delle specie. Un luogo in cui apprendere tante piccole, grandi, verità sul mondo animale visto che il Parco è anche una Fattoria Didattica, in cui i bambini possono conoscere da vicino anche animali di taglia più grande, come pony, maiali, daini, capretti e anche conigli.

13 ettari di parco per ammirare da vicino circa 20 specie di pesci d’acqua dolce, tra cui alcuni esemplari unici in Italia, come gli storioni Beluga. Nonostante siano specie difficilissime da trovare poiché minacciate dall’attività umana, al Parco vivono serenamente, facendo sfoggia della loro particolare corporatura. Una delle femmine con i suoi 30 anni di vita è arrivata a 3 metri di lunghezza: più lunga di un adulto sdraiato!

Ma non è tutto perché al Parco è possibile osservare molte altre specie: dall’airone guardabuoi, noto per il cambio di “guardaroba” a seconda della stagione (in inverno veste un tipico piumaggio bianco che in estate, durante la fase riproduttiva, diventa arancione in prossimità di nuca e dorso) allo scoiattolo rosso, il roditore che utilizza la sua folta coda sia come mezzo per mantenersi in equilibrio durante i salti da un ramo all’altro, sia come sciarpa termica per riscaldarsi durante il sonno. E ancora fra gli uccelli: le gallinelle d’acqua e le folaghe, i germani reali e i fagiani.

Lo stupore lascia il posto all’ammirazione davanti alle voliere con cicogne e pavoni. I più curiosi potranno invece dilettarsi con le damigelle blu, affascinanti insetti, appartenenti all’ordine degli odonati,

Più difficili da vedere fra gli insetti: i tricotteri, bioindicatori di acqua pulita che normalmente vivono nei torrenti di montagna e le lucciole, quest’anno già arrivate a illuminare i cespugli del Parco, a testimonianza della straordinaria salubrità dell’aria e delle temperature invernali più miti.

Tutti i venerdì, i sabati e le domeniche, è possibile concedersi un Happy Hour “green style”, un aperitivo da godere immersi nel verde, lontani dalle città, e nel pieno rispetto delle norme sanitarie anti Covid-19, rigorosamente servito con piatti e posate sostenibili. Chi, invece, volesse festeggiare il proprio compleanno in questa location unica, potrà ancora farlo.

Come raggiungere il Parco Ittico da Pavia

Il Parco Ittico Paradiso di trova a Zelo Buon Persico (LO). Da Pavia è possibile percorre la strada che attraversa Due Porte, Lardirago, Landriano, raggiungere Melegnano e Zelo Buon Persico, quindi seguire le indicazioni per Mulazzano e Villa Pompeiana. (38 Km in tutto).

Biglietti

Intero, 1o euro; Ridotto (Bambini dai 3 ai 13 anni), 8 euro.

Tutto il Parco, infatti, applica le nuove normative che prevedono: l’utilizzo di dispenser igienizzanti all’ingresso e all’uscita, la sospensione del servizio navetta – con la possibilità di avvicinarsi al Parco in auto, percorrendo l’ultimo tratto a piedi –, e l’obbligo di mascherina. Per tutte le info: +39 029065714info@parcoittico.it

Ti potrebbe interessare anche: