Pavia, al San Matteo il nuovo ambulatorio Covid-Influenza per casi non gravi

Da giovedì 10 novembre 2022 è attivo presso il padiglione di Malattie Infettive del  Policlinico San Matteo un Hotspot Covid-Influenza.

Si tratta di un percorso dedicato alla gestione dei casi non gravi, così da garantire un accesso alle cure che si pone tra il medico di medicina generale e il Pronto Soccorso. E’ dedicato a tutti quei pazienti affetti da sintomi respiratori non così gravi da accedere in Pronto soccorso, ma comunque meritevoli di approfondimenti diagnostici che il solo medico di medicina generale non può garantire in autonomia.

L’idea è nata per offrire un supporto ai medici di base, ridurre l’affollamento dei Pronto Soccorso.

L’accesso all’hotspot permetterà al paziente di effettuare una visita specialistica corredata da eventuali esami strumentali di primo livello (ecografia del torace, emogasanalisi, esami del sangue, RX torace, consulenze specialistiche) e, al contempo, agli specialisti di identificare immediatamente il setting di cura più adeguato per ciascun paziente (ricovero, invio a domicilio con monitoraggio a distanza, invio in Ps, riaffido al medico di medicina generale).

Il paziente potrà poi essere re-inviato al domicilio con le adeguate prescrizioni terapeutiche oppure, se necessario, direttamente al ricovero in reparto saltando quindi il passaggio in pronto soccorso.

Come accedere all’ambulatorio Covid-Influenza

L’ambulatorio non è ad accesso diretto, ma su prenotazione con impegnativa per prima visita emessa dal medico di medicina generale o dai medici di continuità assistenziale. E’ prenotabile dal medico di medicina generale, in farmacia o dal paziente stesso.

L’hot spot sarà operativo fino a marzo 2023, aperto dal lunedì alla domenica, dalle ore 8 alle ore 16.

L’attività sarà svolta da medici USCA di ATS Pavia, personale medico, infermieristico, amministrativo e tecnico del Policlinico San Matteo.