Renato Pozzetto, il mitico Artemio de ‘Il ragazzo di campagna’, compie 80 anni

Il 14 luglio 2020 Renato Pozzetto ha compiuto 80 anni. Tanti gli auguri via social che sono arrivati ad uno degli attori più iconici della comicità lombarda.

Tra i suoi celebri film, i pavesi ricordano certamente con piacere “Il ragazzo di campagna”. La prima volta che il film cult del contadino Artemio è stato proiettato nelle sale cinematografiche, era il 1984. 

Il 22 aprile 2019, c’è stato il raduno a Borgo Tre Case, paese dove sono state girate alcune scene del film.
La giornata è iniziata al mattino con la posa di una nuova segnaletica stradale a “Borgo Tre Case” ed un cartello in ricordo di Jimmy Il Fenomeno, uno dei più famosi caratteristi del nostro cinema, che nasceva proprio il 22 Aprile del 1932 e che fece parte del cast come uno degli spettatori del passaggio del treno.

Per concludere l’immancabile torta di compleanno alla presenza di alcuni attori che fecero parte del cast come l’85enne “Elpidio” Armando Celso e la “Maria Rosa” Sandra Ambrosini. 

Si sono visitati i luoghi cult del film, poi ci si è recati ai binari della ferrovia. Con una sedia al seguito si è ricreata la celebre scena dei contadini che osservano rapiti il treno che sfreccia. Si è ripetuto tutti insieme la celebre frase: “Il treno è sempre il treno”.

Un’orchestrina, ha allietato i fans con le canzoni più famose dei grandi artisti milanesi Cochi e Renato, Nanni Svampa, Enzo Jannacci.

I luoghi de “Il ragazzo di campagna”

Il paese è Cascina Casoni, frazione di Carbonara, sull’argine del Ticino a Pavia. Anche la scena del treno è stata girata a Casoni. In realtà di qua non passa nessun treno, ma si faceva solo finta di vederlo passare.

Invece la casa in cui viveva Renato Pozzetto, oggi abitazione privata, si trova a Molino d’Isella, frazione Belcreda di Gambolò, in provincia di Pavia.

La casa di Renato Pozzetto nel film e com’è oggi

Ti potrebbe interessare anche: