Pavia, la Land Art di Claudia Borgna sbarca al Parco della Vernavola

L’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente e con la partecipazione dell’Assessorato al Turismo e dell’Assessorato all’Istruzione del Comune di Pavia, promuove una campagna di sensibilizzazione sui temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale, proponendo un’installazione di ‘Land Art’ nel parco della Vernavola.

La ‘Land Art’ è una forma di arte contemporanea, nata nel 1967 negli Stati Uniti, che rifiuta il concetto di museo e predilige la natura come luogo di esposizione delle opere d’arte. Le installazioni, disseminate lungo un percorso al Parco della Vernavola, arricchiscono il luogo rendendolo ambiente ideale per passeggiate estive a contatto con la natura, la flora, la fauna e l’arte.

L’arte-denuncia di Claudia Borgna lancia un appello antinquinamento, e lo fa attraverso le sue opere realizzate con sacchetti e bottiglie di plastica riciclata. Grandi fiori, elementi botanici si integrano perfettamente con l’ambiente naturale, in un’atmosfera suggestiva. Un viaggio attraverso l’ambivalenza, fra il disgusto nei confronti della tossica progenie e il piacere tratto da questa convivenza.

“Il lungo periodo di emergenza sanitaria e quanto accaduto ha messo tutti noi nella condizione di soffermarci su alcune importanti riflessioni. Non di marginale importanza, il destino del nostro pianeta e una migliore qualità di vita per l’essere umano, costretto a vivere in una società volta al consumismo e alla tecnologia.” – afferma Mariangela Singali Calisti, Assessore alla Cultura, Musei, Eventi e Marketing Territoriale.

“La lunga clausura ci ha imposto di ripensare ai nostri spazi vitali, ad un’esistenza basata sul benessere delle persone e sulla sostenibilità ambientale. Alcuni artisti da sempre attenti alle tematiche sociali, elaborano materiali di scarto che diventano opere di grande impatto estetico allo scopo di produrre messaggi subliminali. Il Settore Cultura e il Comune di Pavia che non vogliono rimanere indifferenti difronte a queste tematiche, hanno deciso di ospitare le opere di di Claudia Borgna, artista internazionale da sempre impegnata sul tema della sostenibilità ambientale. Si è scelto il parco della Vernavola per ciò che rappresenta per la città e i suoi cittadini, un luogo che per le sue caratteristiche offre importanti momenti di evasione dalla frenetica vita quotidiana. Le installazioni che si dissemineranno lungo alcuni percorsi saranno motivo di riflessione e soprattutto di rispetto per il significato che rappresentano”.

QUANDO | DOVE

Dal 8 Luglio – 4 ottobre 2020  | Parco della Vernavola, Pavia

BIGLIETTI | PRENOTAZIONI

Ingresso libero

Ti potrebbe interessare anche: