‘Salsa duls e brusc’ ricetta antica dell’Oltrepo Pavese

Abbiamo avuto l’onore di provare la ‘Salsa duls e brusc’ al Ristorante Prato Gaio.

Ci é stato servito un antipasto di tenerissimo petto di pollo tagliato a fette sottili, accompagnato da questa antica ricetta, fortunatamente tramandata di generazioni in generazioni.

Le ricette tradizionali dei nostri nonni, venivano realizzati solo con prodotti freschi che si avevano a disposizione. Non essendoci frigoriferi e surgelatori, si utilizzavano principalmente i prodotti dell’orto o derivati da animali della corte, cime latte e uova.

Tramandare antiche ricette di generazione in generazione è di fondamentale importanza, per rievocare i sapori e gli odori della casa dell’infanzia.

La ricetta originale della salsa duls e brusc

Ingredienti per 4 persone
6 uova
Un fegatino
4 acciughe dissalate
60g di capperi
Un limone
Aceto bianco
Zucchero
Olio extra vergine di oliva

Preparazione
Mettete le uova in un padellino di acqua sul fuoco e fatele rassodare. Aggiungete anche il fegatino.

A fine cottura mettete le uova in acqua fredda per terminare la cottura, sbucciatele ed estraete il tuorlo.

Schiacciateli in una ciotola con una forchetta, aggiungete i capperi tritate e le acciughe.

Irrorate con olio a filo per ottenere una consistenza abbastanza soda. Uniteun cucchiaio di succo di limone, tre cucchiai di aceto bianco e uno di zucchero.

Mettete la salsina ottenuta in una ciotola ricoperta da pellicola e riponete in frigorifero sino all’utilizzo.

Ti potrebbe interessare anche:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *