Apre la Stagione Musicale 2022 del Teatro Fraschini di Pavia

Venerdì 16 settembre 2022 ha inizio la Rassegna musicale intitolata PRELUDI D’AUTUNNO al Teatro Fraschini di Pavia.

Il primo concerto, venerdì 16 settembre (ore 21.00), ad opera dei Pomeriggi Musicali, diretto da Jacopo Brusa, richiamerà la Norma di Vincenzo Bellini, in particolare la preghiera alla luna; ecco dunque in programma la Suite Bergamasque clair de lune di Claude Debussy, il notturno di Giuseppe Martucci, fino alla Sinfonia Italiana di Mendelssohn con i riferimenti all’alba e alla luce del giorno.

L’Orchestra Haydn, in programma mercoledì 21 settembre, con la direzione di Tito Ceccherini, avrà come filo conduttore del programma musicale il Don Giovanni (l’opera che andrà in scena al Fraschini il 7 ottobre) con un omaggio a Wolfang Amadeus Mozart, Richard Strauss e Georges Bizet.

Giovedì 22 settembre, l’Orchestra e il Coro del Ghislieri , diretta da Giulio Prandi, si collegherà alla musica di Antonio Vivaldi, i suoi capolavori sacri.

L’Orchestra della Toscana (sabato 24 settembre), diretta da Daniel Smith, dialogherà con la Gioconda di Amilcare Ponchielli attraverso la Danza delle ore, con Ravel e Prokofiev.

Venerdì 30 settembre, la Filarmonica Toscanini , richiamerà Napoli Milionaria (opera prodotta dal Fraschini e in scena il 18 novembre) unendola con la tradizione statunitense, alla voglia di rinascita del secondo dopoguerra attraverso Steve Reich, Luciano Berio e Tchaikovsky.

A fianco delle Orchestre Sinfoniche, il programma della rassegna prevede anche un ciclo di appuntamenti da Camera, tre concerti nella Sala del Ridotto, con un focus su gruppi emergenti:

  • Domenica 18 settembre, eseguito da Altre Voci Ensemble, associazione che si occupa del repertorio musicale novecentesco, collabora con Carlo Boccadoro, Fabrizio Meloni (primo clarinetto del Teatro alla Scala) e il chitarrista Giulio Tampalini. Si occupa anche della musica del compositore pavese Guido Farina, che sarà inserito nel programma musicale della serata.
  • Martedì 27 settembre suonano Paola Erdas e Gavino Murgia, la prima cembalista, allieva di Diana Petech, il secondo primo sax tenore nell’Orchestra Giovanile Italiana, con una musicalità in dialogo tra rinascimento e note contemporanee.
  • Giovedì 29 settembre, PuraCorda presenta un quartetto d’archi che ricerca l’interpretazione storica del repertorio dell’Ottocento e novecento, in particolare attraverso le figure femminili che si sono dedicate alla composizione.

Ti potrebbe interessare anche: