Giornate Fai Primavera 2021, i luoghi da visitare a Pavia e provincia

Il 15 e 16 maggio 2021 tornano le Giornate FAI di Primavera, il grande evento nazionale dedicato al patrimonio d’arte e cultura del nostro Paese.

Dopo mesi difficili per tutti, è ora possibile ritrovarsi e scoprire le bellezze del territorio che ci circonda.
Tutte le aperture a Pavia e provincia:

“160 passi nell’Unità d’Italia” a Pavia

L’apertura, a cura del Gruppo FAI Giovani, prevede un percorso tematico legato all’importanza della città di Pavia nel processo di unificazione dell’Italia. Il percorso si snoda nel centro cittadino e prevede quattro tappe: Piazza del Lino (punto di ritrovo), l’Università Centrale, Piazza Italia e infine Piazza Castello.

Orari: sabato 14.00-18.00 (ultima visita alle 17.00); domenica 10.00-18.00(ultima visita alle 17.00). Per prenotazioni clicca qui.

Cava Manara tra villeggiature ed eroi del Risorgimento

Un percorso alla scoperta di un paese dalla ricca storia in varie tappe: il belvedere della piazza principale, l’elegante edificio di archeologia industriale di fine ‘800, la Chiesa di S. Agostino, la “villa di campagna” dei Marchesi Olevano, la lapide in onore di Luciano Manara, solo per citare i principali.

Orari: sabato 14.30-18.00 (ultima visita alle 17.30); domenica 10.00-18.00(ultima visita alle 17.30). Per prenotazioni clicca qui.

Teatro Martinetti a Garlasco

Un piccolo ed elegante teatro progettato e costruito nella prima metà dell’Ottocento da Giuseppe e Cesare Martinetti per conto della borghesia locale; situato nel cuore dell’abitato, colpisce per l’ambiente raccolto e per la raffinatezza di decorazioni e arredi.

Orari: sabato 14.30-18.00 (ultima visita alle 17.30); domenica 10.00-18.00(ultima visita alle 17.30). Per prenotazioni clicca qui.

Oasi LIPU Bosco del Vignolo, Frazione Bozzola a Garlasco

Un’isola di boschi e di limpide acque, un’estensione di oltre 25 ettari che comprende diversi ambienti naturali. L’area, che fino agli anni 80 ospitava una discarica e un campo da motocross, dopo una bonifica ed un recupero di ripristino dell’habitat originale, consente oggi un’immersione totale nella natura.

Orari: sabato 14.30-18.00 (ultima visita alle 17.30); domenica 10.00-18.00(ultima visita alle 17.30). Per prenotazioni clicca qui.

Pieve di Sant’Eusebio a Gambolò

La basilica romanica di Sant’Eusebio affonda le sue radici nei secoli più lontani e ha attraversato la storia in un susseguirsi di edificazioni e rimaneggiamenti, tanto da presentarsi come un collage di stili architettonici che i visitatori saranno guidati a scoprire.

Orari: sabato 14.30-18.00 (ultima visita alle 17.30); domenica 10.00-13.00 e 14.00-18.00 (ultima visita alle 17.30). Per prenotazioni clicca qui.

Per garantire la sicurezza di tutti, i gruppi di visita avranno posti limitati con prenotazione obbligatoria. Contributo libero a partire da 3 euro.

Ti potrebbe interessare anche: