Le 4 mostre da non perdere questo mese a Pavia

Le mostre a Pavia da non perdere a Pavia e dintorni:

Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia

Fino al 29 febbraio 2020, presso il Salone Teresiano dell’Università, la casa editrice La Grande Illusion e la Biblioteca Universitaria di Pavia organizzano una mostra dedicata all’artista Sergio Ruzzier.

ORARI DI APERTURA
Dal lunedì – venerdì, 8.30 – 18.30; sabato, 8.30 – 13.30.
BIGLIETTI
Ingresso grauito.

“Lady Be Mosaici Contemporanei”

Fino al 28 febbraio 2020, presso l’Aula del Consiglio del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Pavia (Via San Felice, 5 – Pavia). Lady Be ha frequentato il Liceo Artistico Volta di Pavia e si è laureata all’Accademia di Belle Arti di Sanremo. Le opere dell’Artista in mostra sono personaggi della storia, della scienza, dell’arte, della musica, dei fumetti, presenti nell’immaginario collettivo e che hanno lasciato traccia nella memoria di tutti noi.

Nell’atrio del Dipartimento, nelle strutture I Giganti photo SHOWall, sono presenti immagini di Lady Be e riproduzioni di alcune sue opere.

Inaugurazione Giovedì 12 dicembre 2019, alle ore 12.30.

Maugeri In Arte

Fino al 3 marzo 2020, presso la Maugeri di Pavia, i pazienti, i loro famigliari, ma anche i cittadini, potranno visitare, negli orari di apertura dell’ospedale, nell’Area Lounge dell’Istituto, la mostra di Stefano Brocca, con opere realizzate con plastica, polistirolo, cartone, legno, ceramica, alluminio, persino le vecchie lastre radiologiche: pezzi a perdere, rottami, oggetti scartati e gettati che rivivono affogati in un tripudio di colori.

BIGLIETTI
Ingresso libero.

Oltre lo sguardo. Antonello da Messina a Pavia

Fino al 29 marzo 2020, presso i Musei Civici, Il Ritratto d’uomo Malaspina di Antonello da Messina torna a Pavia, e la città si propone come originale palcoscenico per un’imperdibile esperienza immersiva nell’arte e nelle sue suggestioni dal Quattrocento ai nostri giorni.

ORARI DI APERTURA
Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. La biglietteria chiude alle 17.15. Chiuso il martedì, il 25 e 26 dicembre e il 1 gennaio.
BIGLIETTI
Intero: 4 euro. Gratuito: under 26, over 70, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano.

Looking for Monna Lisa. Misteri e ironie attorno alla più celebre icona Pop

Fino al 29 marzo 2020, una mostra diffusa nelle più importanti sedi dedicate all’arte di Pavia, celebra il quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci e approfondisce il legame del genio fiorentino con la città. L’esposizione, a cura di Valerio Dehò, indaga sui misteri e sulle leggende che riguardano la celebre figura della Monna Lisa e offre opere di arte contemporanea, dalla pittura alla scultura, dall’installazione a lavori multimediali, tutte accomunate dal rapporto imprescindibile con il passato, con la storia e con il grande Maestro. I luoghi della mostra: chiesa sconsacrata di Santa Maria Gualtieri, Spazio Arti Contemporanee del Broletto, Castello Visconteo e Piazza del Municipio.

Ti potrebbe interessare anche: