Pavia, primo importante passo per un nuovo Ponte della Becca

Un primo passo importante e concreto è stato fatto per la futura realizzazione del nuovo Ponte della Becca.

Infrastrutture Lombarde ha infatti pubblicato il bando di gara per la redazione dello studio di fattibilità per il nuovo Ponte della Becca, documento finanziato dalla Regione Lombardia.

Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea: il termine per le offerte è fissato per il 18 marzo 2019, quindi in estate ci sarà l’aggiudicazione della gara.

Il nuovo ponte insisterà sulla strada provinciale ex S.S. 617 ‘Bronese’, arteria che in base agli accordi tornerà ad Anas.

Il Nuovo Ponte della Becca – ha spiegato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi è un’opera fondamentale che migliorerà la viabilità di un nodo strategico per l’attraversamento dei due fiumi e i collegamenti con l’Oltrepò. Le risorse messe in campo dalla Regione, unitamente ai lavori finanziati per l’attuale ponte, sono la testimonianza dell’attenzione riservata ai territori della Provincia di Pavia. Infrastrutture Lombarde ha garantito che saranno rispettate le tempistiche‘.

La pubblicazione della gara bandita dalla Regione Lombardia per lo studio di fattibilità del nuovo Ponte della Becca, e per la rivalutazione di quello esistente, rappresenta un passo avanti necessario per l’avvio dei lavori. Ringrazio in particolare l’Assessore alle Infrastrutture Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Terzi, che ha seguito giorno per giorno la stesura del documento, e Infrastrutture Lombarde, che si è occupata delle preparazione della gara”. Così la deputata pavese Elena Lucchini, capogruppo Lega in Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera.