Perché a Pasqua si regalano le uova

Vi siete mai chiesti perché le uova sono il simbolo della Pasqua?
Per scoprirlo bisogna fare un salto nel passato di quasi tremila anni. Secondo alcune fonti, infatti, sembra che siano stati i persiani ad aver iniziato la tradizione: con l’arrivo della primavera, venivano regalate uova di gallina come simbolo di ‘rinascita’ della natura e della vita.

La tradizione di regalare uova di Pasqua arrivò con il Cristianesimo

l’uovo non è solo la rinascita della Natura, ma dell’uomo stesso, cioè Cristo risorto.

Molto popolare anche una leggenda secondo la quale Maria Maddalena aveva annunciato all’imperatore Tiberio la resurrezione di Gesù presentandogli un uovo dipinto di rosso, a simboleggiare il sangue di Cristo e quindi la redenzione dell’umanità.

Con il passare dei secoli nacque la tradizione di portare le uova in chiesa per essere benedette. Uova di gallina, da mangiare sode, assenti per tutto il periodo della Quaresima in segno di penitenza e digiuno, che poi riapparivano sulla tavola proprio il giorno di Pasqua.

Le prime uova di cioccolato sono state realizzate ai tempi di re Luigi XIV, il re Sole. I primi esemplari non erano vuoti come gli attuali, ma completamente ricolmi.

L’avvio della produzione in serie di uova di Pasqua di John Cadbury è datata 1875.