Cosa visitare a Rivanazzano Terme in Oltrepò: giornata di puro relax

Rivanazzano, tipico paese della Val Staffora sulle prime colline dell’Oltrepò Pavese, è un’importante meta turistica per chi ama il benessere delle cure termali o per chi vuole staccare dal ritmo frenetico e concedersi una pausa immersi nella natura. Cibo e buon vino completano l’opera.

Quattro cose da visitare a Rivanazzano:

Torre di Rivanazzano

La torre medievale di Rivanazzano è il simbolo del paese e si trova accanto al Municipio nella piazza principale.

Probabilmente costruita nel XIV/XV secolo, faceva parte delle fortificazioni che difendevano il borgo di Rivanazzano, insieme alle scomparse mura cittadine e al castello. Da notare la pianta pentagonale irregolare della torre.

Dalla cima è possibile vedere il castello di Nazzano sulla collina che domina Rivanazzano.

Castello di Nazzano

Il Castello di Nazzano (nella foto) è una fortificazione medievale su una collina, frazione di Rivanazzano Terme, raggiungibile in auto o a piedi con una camminata di una trentina di minuti. Il castello è proprietà privata e non è visitabile, ma vale la pena farci un salto per ammirare la vista che si ha dall’alto.

Il castello è costituito da un corpo principale a base rettangolare, una specie di “rocchetta”, con addossata un’alta torre merlata a pianta quadrata. 

Voluto nell’XI secolo dai Marchesi Malaspina, da allora diverse famiglie nobili hanno abitato l’antico borgo. Fu completamente restaurato nel 1905 dai marchesi Roverato, i cui eredi sono tuttora in possesso dell’edificio.

Terme di Rivanazzano

Storiche terme, presenti fin dal 1913, negli anni sono riuscite ad adattare l’offerta alle diverse esigenze della clientela.

Alle tradizionali cure medico-sanitarie, è stata affiancata anche un’area SPA-Beauty per offrire anche oasi di tranquillità e relax a coloro che hanno più tempo da dedicarsi. Per la Spa viene fornito anche un kit composto da accappatoio, ciabattine, asciugamano e cuffia; durante il percorso è compresa la degustazione di infusi caldi e frutta di stagione.

Alle Terme di Rivanazzano sono presenti idromassaggio, sauna, bagno turco e la Thermal Spa con bagno in acqua termale e fanghi.

Il torrente Staffora

Il Torrente Staffora, 58 km di lunghezza, scende dal Monte Chiappo verso il Po, attraversando antichi borghi e centri abitati come San Ponzo, Ponte Nizza, Sant’Alberto di Butrio, Salice e Rivanazzano Terme, famosi per le sorgenti di acque sulfuree e salsobromoiodiche e per i rispettivi centri di cura termali.

Partendo dal parco di Rivanazzano si trova una bella strada pedonale che costeggia lo Staffora e procede a Salice Terme. Consigliatissima per una passeggiata immersi nella natura, offre degli angoli boscosi molto belli.