Università di Pavia, Facoltà di Medicina prima in Italia secondo il Censis

Il Censis ha analizzato anche quest’anno il sistema universitario italiano: scopo primario è aiutare i giovani e le loro famiglie a individuare con consapevolezza il percorso di formazione. Si tratta di un’articolata analisi del sistema universitario italiano (atenei statali e non statali e i politecnici) basata sulla valutazione delle strutture posti aula/iscritti (Pavia è in seconda posizione), occupabilità (quinta posizione), servizi (quinto posto), comunicazione e servizi digitali (quarta posizione), borse di studio (settima posizione) e internazionalizzazione (settimo posto).

L’Ateneo pavese migliora di quasi un punto la propria valutazione complessiva rispetto all’anno scorso, secondo gli indicatori scelti dall’Istituto di Ricerca.

Con un punteggio complessivo di 91,2 l’Università di Pavia è la terza università tra i grandi atenei italiani, quelli dai 20mila ai 40mila iscritti, nella Classifica annuale pubblicata dal Censis lunedì 19 luglio 2021.

Pavia si conferma ancora, complessivamente, il miglior ateneo pubblico lombardo. Ottiene un podio per la facoltà di medicina e chirurgia (laurea a ciclo unico), seconda in assoluto nel campo delle lauree magistrali a ciclo unico nel campo dell’architettura e ingegneria edile-architettura, seconda per le lauree biennali in campo letterario umanistico e psicologico, terza nella graduatoria delle lauree biennali a indirizzo economico e scientifico.

Ti potrebbe interessare anche: