Vespa samurai contro cimice asiatica: primi lanci in provincia di Pavia

E’ di questi giorni la notizia di Regione Lombardia che hanno preso il via, per il terzo anno consecutivo, i “lanci” di vespa samurai per sconfiggere la cimice asiatica che sta provocando danni ingenti sulle colture con gravissime ripercussioni economiche.

Già nel 2021 erano state liberate vespe samurai in provincia di Pavia e avevano dato buoni risultati, quest’anno la sperimentazione interesserà i paesi di Ponte Nizza e Borgo Priolo.

La vespa samurai misura meno di un millimetro. Non è pericolosa per l’uomo ed è in grado di parassitizzare le uova di cimice asiatica. I monitoraggi effettuati dal Servizio Fitosanitario Regionale prima e dopo i lanci del 2021 hanno evidenziato come la ‘vespa samurai’ si stia insediando e inizi a dare un buon contributo al contenimento del parassita.

Alla fine della scorsa stagione il 20% di tutte le ovature di cimice asiatica raccolte sono risultate parassitizzate, e in più del 45% dei casi in questa attività era presente la vespa samurai.

“I risultati degli scorsi anni – fa sapere Fabio Rolfi, assessore regionale lombardo all’AgricolturaAlimentazione e Sistemi verdilasciano ben sperare in un’efficace azione di contenimento della cimice asiatica da parte di questo suo antagonista naturale, anche in associazione con gli altri agenti di controllo biologico individuati durante i controlli effettuati”.

Ti potrebbe interessare anche: