‘Mariuccia’, l’ultimo libro di Mino Milani in tutte le librerie

E’ già disponibile nelle librerie e anche online ‘Mariuccia’, l’ultimo libro di Mino Milani.
Da oltre trent’anni lo scrittore regala un libro a Pavia in occasione della festa del Santo Patrono della città, San Siro (che sarà il 9 dicembre) e anche quest’anno non viene meno alla tradizione.

La trama del nuovo libro nasce dalle indagini condotte dal commissario Melchiorre Ferrari, l’antieroe romantico protagonista di tante storie di Mino Milani.

La storia è ambientata nella Pavia di metà Ottocento e vede come protagonista due donne, Mariuccia e Pellegrina, che non potrebbero essere più diverse tra loro: una quasi analfabeta, l’altra studentessa universitaria. Ma, entrambe giovani e piacenti, rivendicano orgogliosamente la loro femminilità e il diritto di decidere da sole il proprio destino.
Una è vittima di omicidio, l’altra ne è causa (quasi) inconsapevole. Sui delitti indaga Melchiorre Ferrari.

Sullo sfondo una città tanto amata dal commissario – e da Mino Milani – che ne conosce i segreti: le piazze luminose e le cripte oscure, i rossi muri di mattoni ricoperti di salnitro e stillanti umidità, le brume autunnali che vengono dal fiume, i bastoni ricoperti di antica vegetazione. E ne conosce la gente, dal luminare di fama internazionale al piccolo contrabbandiere al più umile mendicante, tutti affaccendati a perseguire una scheggia di felicità.

Ringraziamo Marcella Milani per la foto dello zio Mino per Quatarob Pavia.

Ti potrebbe interessare anche: