Pavia, la salute passa dal carrello della spesa Coop

Coop Lombardia e IEO insieme per promuovere benessere e prevenzione.

Al supermercato aree dedicate con prodotti suggeriti e consigli per un’alimentazione salutare a cura di Smartfood IEO.
Prevenzione e spesa sana, per la prima volta ricercatori e nutrizionisti entrano al supermercato per suggerire gli alimenti ideali per comporre colazioni, spuntini e pasti salutari e dare consigli sull’alimentazione quotidiana.

L’innovativo progetto è realizzato da Coop Lombardia e IEO – Istituto Europeo di Oncologia, sulla base delle linee guida del team Smartfood IEO, programma di ricerca e divulgazione scientifica. La nuova frontiera della scienza della nutrizione è infatti quella di individuare abitudini alimentari che possano ridurre il rischio di malattie croniche (diabete, patologie cardiovascolari, tumori) e aumentare l’aspettativa di vita.

Nell’intera rete di vendita Coop Lombardia si trovano aree espositive permanenti a rotazione stagionale dedicate alla salute e alla prevenzione, le isole Smartfood, identificate dal claim ‘Cibo e salute: cosa dice la scienza’. Qui i clienti possono scegliere tra alimenti come frutta e verdura fresca di stagione; semi, frutta secca e disidratata; spezie; cereali e legumi; pesce, uova e latticini; minestroni e zuppe; cioccolato e caffè. Tutti ingredienti indicati da Smartfood IEO per piatti salutari.

I cibi presenti nelle isole Smartfood sono accompagnati da cartellonistica dedicata su come comporre i pasti.

Sarà inoltre a disposizione personale Coop, i “Cantastorie”, formato dal team Smartfood IEO, per dare maggiori informazioni sulle caratteristiche del progetto.

Le tematiche dell’alimentazione sana e degli stili di vita salutari saranno affrontate dai ricercatori e nutrizionisti Smartfood IEO anche durante seminari aperti al pubblico.

La prevenzione è un cardine dell’attività clinica e della ricerca dell’Istituto Europeo di Oncologia – dichiara Mauro Melis, Amministratore Delegato IEO –. Gran parte dei nostri investimenti in scienze genomiche e in tecnologie hanno l’obiettivo di comprendere l’origine della malattia tumorale e intercettare i meccanismi che la scatenano. La grande sfida è arrivare prima del cancro. Sappiamo però che in questa sfida il sapere non basta, perché per battere d’anticipo il tumore bisogna proteggersi quando si è sani anche attraverso stili di vita adeguati, in primis l’alimentazione. Ma la popolazione ancora non è abbastanza convinta e consapevole di questa opportunità di salute. Per questo, per un Istituto di ricerca e cura come il nostro, è importante trovare partners in grado di diffondere il messaggio e di incidere sui comportamenti quotidiani delle persone. Coop Lombardia è un alleato ideale per la sua cultura aziendale e il suo radicamento sul territorio. Speriamo, dopo l’esperienza nella nostra Regione, di poter estendere la nostra collaborazione a livello nazionale”.