Torta Paradiso di Pavia, Vigoni e una storia di oltre 100 anni

Quando si parla di Torta Paradiso, il riferimento alla Pasticceria Vigoni viene da sè.
La Torta Paradiso Vigoni è una vera eccellenza italiana, non solo per noi pavesi.
Oggi, con la denominazione di “Torta del paradiso”, è inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Lombardia, per le province di Pavia e Mantova. Per tutti i pavesi è semplicemente la “Tùrta Vigon“.

Ma come nasce questa dolcezza?

Ci sono due scuole di pensiero:
C’è chi sostiene che la torta Paradiso sia stata inventata da un frate erborista della Certosa di Pavia.
Mentre il religioso era in cerca di erbe curative nei dintorni del monumento, una giovane donna gli fece assaggiare una torta così buona che lo spinse a farsi dare la ricetta. Uscì una seconda volta a cercare la ragazza, ma venne beccato (dopotutto non era autorizzato ad uscire, tanto meno per incontrare una fanciulla) e rinchiuso tra le mura del monastero dove, per consolarsi, si mise a riprodurre la torta che ebbe un grande successo e fu ribattezzata torta Paradiso.

Un’altra versione, forse più veritiera, sostiene che il Marchese Cusani Visconti commissionò a Enrico Vigoni una torta speciale, friabile, dagli ingredienti sapientemente dosati perché si conservasse fresca e gustosa per parecchi giorni.
Una nobildonna, assaggiandola, esclamò: “Torta del Paradiso”.
Enrico Vigoni poi aprì la propria bottega di pasticceria nel 1878, proprio di fronte all’Università.

Al giorno d’oggi le pasticcerie sono sempre gestite dai pronipoti di Enrico Vigoni, giunti ormai alla quinta generazione. La sede storica della pasticceria Vigoni si trova al 110 di Strada Nuova. È un locale storico di Pavia con bellissimi arredi in stile Liberty.

In Viale Libertà 7 si trova invece il secondo negozio.

Ti potrebbe interessare anche: