A Pavia e provincia il più basso indice Rt di tutta la regione

Buone notizie sul fronte dell’emergenza sanitaria arrivano per la provincia di Pavia alla luce dell’incontro avvenuto in Prefettura, martedì 17 novembre, dove si è riunito il centro provinciale di coordinamento dei soccorsi con la partecipazione degli enti impegnati in prima linea come ATS , Croce Rossa e Forze dell’ordine.

Seppur l’attenzione in questa fase debba restare sempre molto alta, il dato che fa ben sperare è il calo dell’indice RT di contagio che è sceso ad 1,22.

A testimoniare il fatto che la situazione è difficile ma non drammatica è il fatto che il 95% delle 9.700 persone positive siano risultate asintomatiche, un dato questo in controtendenza rispetto al periodo drammatico di febbraio-marzo.

Per effetto del maggior numero di tamponi effettuati scende anche l’età media dei positivi a 44 anni mentre l’età media dei pazienti gravi ricoverati in terapia intensiva è di 65 anni.

Intanto un altro importante passo per permettere un isolamento più efficace dei soggetti positivi sarà l’apertura di tre nuovi Covid Hotel in provincia di Pavia: due in Oltrepò, a Montebello e Salice Terme, e uno a Pavia.

Ti potrebbe interessare anche: